Home AMBIENTE Pian Dell’Olmo – Alemanno: non l’ho indicato io. Sottile: non conosco i...

Pian Dell’Olmo – Alemanno: non l’ho indicato io. Sottile: non conosco i vincoli

riano.jpgContinuano le polemiche a distanza mentre il cerino rimane nelle mani dei 18 sindaci della Valle del Tevere e del Presidente del XX Municipio che ieri sera sino incontrati con il Ministro Clini. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno,  a valle delle dichiarazioni di Renata Polverini, smentisce categoricamente di aver sostenuto la scelta della discarica a Pian dell’Olmo. “Non c’è un nostro parere favorevole ma solo la nostra correttezza istituzionale ad accompagnare le verifiche del commissario” sostiene Alemanno.

“Adesso aspettiamo di leggere la carta delle aree idonee preparata dalla Provincia, che dovrebbe arrivare da un momento all’altro, e in base a essa con il commissario valuteremo se effettivamente Pian dell’Olmo è il sito più adatto” ha precisato spiegando che “bisogna sempre ricordare che tutta la vicenda sulla scelta del sito temporaneo nasce da una mia lettera inviata alla Regione Lazio in cui dichiaro che, all’interno del territorio comunale non esistono siti a nostro avviso idonei ad ospitare un impianto di questo genere: e’ chiaro che questa nostra dichiarazione apriva un’istruttoria estesa a tutto il territorio della Provincia, compreso il Comune di Roma, per trovare il sito piu’ idoneo e meno impattante. Per questo motivo – conclude – ci siamo rimessi a una istituzione superiore dal punto di vista dei poteri, e la Regione ha chiesto che fosse un commissario di Governo a farlo”.

Una Sottile dichiarazione

Nel frattempo, nel pomeriggio di ieri, intervistato da Teleradiostereo, il commissario prefetto Goffredo Sottile si è lasciato andare ad una dichiarazione dalle più svariate interpretazioni. Quella letterale è che ammette di non conoscere quali vincoli esistano su Pian Dell’Olmo dicendo che si è fidato della relazione della Regione. Proprio quella relazione tanto contestata da un anno da tutti i Comitati che l’hanno invece smontata capitolo per capitolo dal punto di vista giuridico, geologico, ambientale e di tutela della salute…
“Esistono dei vincoli inderogabili per cui esistono delle procedure lunghe – ha dichiarato il prefetto Sottile – ma in questo caso mi sento di poter dire che non ci troviamo in questa situazione. Non so quali vincoli ci siano su Pian dell’Olmo, questo sito è stato indicato dalla Regione. Faremo dunque tutti gli accertamenti possibili per verificare l’insussistenza di qualsiasi ostacolo alla realizzazione della discarica”.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Herr professor, leggendo questa dichiarazione del sindaco non sembra che se ne sia lavato le mani come dice lei, e non passa la patata bollente pilatescamente… dice che aspetta il piano della provincia, perchè per legge è la provincia che deve redigerlo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome