Home AMBIENTE Pian Dell’Olmo: Pira, Torquati (PD): una scelta scellerata per il territorio

Pian Dell’Olmo: Pira, Torquati (PD): una scelta scellerata per il territorio

Pian dell’Olmo non è “al top delle aree compatibili”: le parole di ieri del Ministro Clini avvalorano le tesi del Gruppo e del Partito Democratico del XX Municipio che ha sempre espresso la propria contrarietà sulla localizzazione della discarica, dimostrandolo anche attraverso un testo approvato all’unanimità in Consiglio Municipale, ma soprattutto restituiscono dignità alla protesta che tutt’ora si sta svolgendo al presidio sulla via Tiberina da parte dei Comitati. Così dichiarano il capogruppo PD XX Municipio Daniele Torquati e il coordinatore PD XX Municipio Vincenzo Pira.

“Non si tratta della solita tecnica ‘non nel mio cortile’, ma l’opposizione a tale scelta deriva da seri, evidenti e non sottovalutabili problemi idrogeologici e paesaggistici. La questione è quella di guardare al futuro con una prospettiva diversa, ambizione che il Comune di Roma e la Regione Lazio non hanno dimostrato di avere, e chi invece vuole governare Roma ha l’obbligo di scrivere nel proprio programma non politico, ma culturale e di tutela della comunità.”

“Dobbiamo iniziare seriamente – continuano i due esponenti PD – ad impostare un meccanismo virtuoso dei rifiuti che superi le discariche e quindi la localizzazione, dobbiamo avere il coraggio di aumentare la concorrenza sul trattamento dei rifiuti e rilanciare la dignità e l’autonomia delle Istituzioni che su questo tema collezionano solo brutte figure. A forza di organizzare feste, incontri e soprattutto a forza di guardare al giorno dopo senza investire nella raccolta differenziata, piuttosto che al futuro, il PDL romano e municipale, che governa da oltre 15 anni questo territorio, è riuscito nell’impresa: importare problemi nel XX Municipio invece di esportare la buona politica.”

“Infine – concludono – chiediamo che ulteriori verifiche tecniche vengano fatte e ne sia data trasparente informazione ai cittadini e ai governi di prossimità, che hanno espresso da sempre contrarietà a tale inadeguata e scellerata scelta.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome