Home ATTUALITÀ Attenzione, non cascateci: sono sciacalli

Attenzione, non cascateci: sono sciacalli

sciacalli.jpg“E’ caccia agli sciacalli della solidarietà. Le forze dell’ordine già sulle loro tracce. Si fingono volontari del Bambino Gesù chiedendo per strada contributi per i bambini malati. Le ricerche dei delinquenti estese a tutto il territorio nazionale”. Così si legge in una nota del Bambino Gesù con la quale tramite la stampa  si vuole avvertire la cittadinanza che alcuni truffatori, meglio chiamarli sciacalli, spacciandosi per inviati dell’Ospedale girano per la Capitale chiedendo contributi a favore di iniziative umanitarie.

“Si stanno macchiando di uno dei crimini più infamanti i truffatori che in questi giorni stanno battendo le vie e i negozi di Roma presentandosi come volontari dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù a caccia di contributi economici con tanto di “tariffe” (come hanno denunciato quanti non hanno creduto alla modalità della richiesta) per aiutare bambini malati” afferma il comunicato spiegando che “dopo le segnalazioni, immediato è scattato il coinvolgimento dei Carabinieri, in particolare della Stazione di Roma Porta Cavalleggeri, competenti per territorio, che hanno avviato verifiche e controlli, già nella giornata del 4 giugno, interessando tutti i Carabinieri della Capitale.”

“E il meccanismo è pressoché sempre identico – sottolinea la nota – : si chiede un contributo per i bambini colpiti dal cancro, oppure si propone un corso per diventare “medici-clown”, oppure per diventare volontari, o ancora si propongono trattamenti sanitari singoli da “sponsorizzare” oppure contributi per il viaggio o il sostentamento di famiglie provenienti da lontano”.

“Per verificare se un’iniziativa di solidarietà a favore dell’Ospedale è concreta e reale – conclude il comunicato – oppure l’opera di delinquenti senza alcuno scrupolo che tanto hanno in comune con gli sciacalli che stanno approfittando del terremoto in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia, è sufficiente rivolgersi all’ufficio di fund raising dell’Ospedale 0668592055 oppure visitare il sito www.ospedalebambinogesu.it.”

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Salve, volevo sapere se questi truffatori cerchino di vendere spugne per lavare i piatti e cerotti. In caso affermativo, sono capitati anche da me e per fortuna non ci sono cascata! che vergogna speculare e truffare sulle spalle di bambini malati.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome