Home ATTUALITÀ Torquati (PD): Pendolari Roma-Viterbo abbandonati senza soccorso, un episodio indegno

Torquati (PD): Pendolari Roma-Viterbo abbandonati senza soccorso, un episodio indegno

“Quello che è accaduto ieri sulla Roma-Viterbo tra Olgiata e Cesano non è degno di una amministrazione della Capitale d’Italia.” Così in una nota Daniele Torquati, capo gruppo PD nel XX Municipio, ricordando la scorsa notte “centinaia di pendolari, tra cui anziani donne con bambini, che facevano ritorno a casa nel XX Municipio o verso i comuni a nord di Roma sono fatti scendere dal treno dopo molte ore di stop e si sono dovuti incamminare senza indicazione sotto una tormenta di vento e neve lungo i binari.”

“Un incubo – afferma Torquati – sembrava di rivivere le scene del ritiro e della disfatta dell’esercito italiano sul fronte russo. La stazione più vicina era a circa due chilometri e senza alcuna assistenza i passeggeri interdetti e inviperiti sono stati sottoposti ad una camminata con tutti i disagi immaginabili. A dare qualche informazione solo alcuni addetti delle ferrovie del tutto incapaci di sostenere una emergenza di queste proporzioni e approntare un qualsiasi soccorso”.

“In Regione – conclude Torquati – qualcuno dovrà rispondere di quanto accaduto su una tratta ferroviaria regionale abbandonata a se stessa fino all’arrivo dei Carabinieri. Che fine avevano fatto le misure annunciate dal Sindaco nei giorni scorsi?”

Visita la nostra pagina di Facebook

13 COMMENTI

  1. Di episodi indegni come quello citato da Torquati anche la stazione di piazzale Flaminio è fonte inesauribile; e poi, pur avendo gli altoparlanti, non danno mai comunicazioni e si chiudono nell’ufficio del capostazione (sempre latitante, lo Schettino del Flaminio). Ieri 2 febbraio sono stato fermo dalle 1550 alle 1745 in un treno che aveva Montebello come capolinea, senza informazioni se partiva o meno, la folla si accalcava creando un rischio per la sicurezza pubblica…vedasi https://www.vignaclarablog.it/2012010917529/trenicidio-stazione-piazzale-flaminio/

  2. Oltre questo di episodio, va sottolineato che Cesano come al solito è dimenticato da tutti. Che dire di un Bilico lasciato davanti alla farmacia in via Baccanello e tolto solo oggi, che dire di tutte le persone bloccate in casa, magari senza acqua e ne corrente, dove sono gli aiuti? Si parla solo del centro del Colosseo di Circo massimo, siamo anche noi cittadini di Roma, solo da secoli di serie zeta.
    Qui sono capaci solo di venire a chiedere i voti, ma quando si tratta di accertarsi in casi come questi se qualcuno è in difficoltà, non si vede nessuno.
    Purtroppo non abbiamo le jeep e ne tanto meno le macchine blu.
    Ma tanto che mi arrabbio a fare, tanto a Cesano non farà mai niente nessuno.

  3. Ha ragione Gioia. Si parla soltanto di Roma centro, in periferia siamo abbandonati (Cerquetta). E’ una vergogna. Per quanto riguarda la Jeep, non serve, serve il buon senso, l’unico imbecille che ho visto fuori strada su via della Storta era uno con la Jeep. Speriamo che non vedano queste immagini gli organizzatori dfi Roma 2020. Anzi, speriamo che le vedano.
    Saluti.

  4. Ho scoperto dal sito del Municipio che un tal Cons. Calendino sarebbe il delegato alla protezione civile del XX municipio. Bene !
    Spero che dopo la brutta figura dimostrata su tutto il territorio municipale si dimetta da tale carica !
    Altrimenti Cons. Torquati la chieda lei la revoca .
    Aspettiamo sue notizie .
    la ringrazio

  5. Quando si vuole strumentalizzare a tutti i costi vedo che non si conoscono limiti !
    Adesso vogliamo buttare la croce addosso a Calendino per tutto quello che è successo ? Era lui alla guida del treno o alla guida della sala emergenze delle ferrovie ? Ma per favore ! Informiamoci prima di chi sono i compiti e le responsabiità, si informi su quelle del municipio e su quelle del comune, poi chieda a qualcun altro di dimettersi.
    Sono convinto che Torquati non ha bisogno di sostenitori così parziali e anche un po’ miopi. La saluto Angelo.

  6. Qui non si tratta di essere miopi o di strumentalizzare, caro sig. Nico, io non so di chi è la colpa, so solo che sono in casa con due ragazzi e non posso uscire, questa mattina avevo anche i tubi gelati quindi niente acqua, quindi niente termosifoni, quindi niente pranzo. E come me ci sono altre famiglie, forse dovremmo pensare che ci sono anche anziani, che ci sono anche bimbi piccoli. Io questa mattina ho chiamato la protezione civile e ho saputo del treno…..ma già da questa notte avevano risolto. Non si possono liberare solo le vie principali, ma forse lei non è di Cesano e non sa quante case ci sono nelle viuzze…nelle discese. Non c’è mica solo via baccanello, o via della stazione. Ho lasciato anche detto la zona dove c’era bisogno, lei ha visto qualcuno io no. E per questo sono abbastanza alterata.
    Come al solito, si dovrà aspettare lunedi, sempre che non ci prenda una polmonite e pagare qualcuno perchè ci liberi.
    buona serata
    Buona serata

  7. @ Gioia:
    Senza dimenticare il resto del territorio municipale, per Cesano, ogni giorno, si impegna (dimostrandolo ampiamente) il cons. Torquati.
    Se Cesano vuole maggiore attenzione, alle prossime elezioni si ricordi a chi dare il voto in maniera compatta 😉

    @ Angelo:
    Tanto per par condicio…so che il cons. Calendino, assieme al cons. Mori, è stato fino a tarda sera in Municipio a fare il suo “dovere di delegato”.
    Ma…non è compito dei politici fare i miracoli, e gestire la situazione in cui s’è venuta a trovare la Capitale non era facile. Calendino avrà fatto il suo possibile.

  8. Io non so’ di chi fosse competenza..ma almeno un mezzo spargi sale sulla via cassia non sarebbe stato male!!!! Non dico nelle viette..ma almeno nelle principali strade!!! ps. non hanno neanche liberato dalla neve l’accesso stradale all’ospedale san pietro !! no comment!!!

  9. Che si impegni non ho dubbi, infatti non ce l’ho con lui.
    Sono più di 20 anni che abito qui e sinceramente non ho visto grandi cose.
    Purtroppo non è la sola volontà di un consigliere a compiere il miracolo.
    Cmq mi dispiace dire , che se continuiamo a credere che eleggendo persone della nostra idea politica (premettendo che la mia non combacia con quella eletta del XX) si faccia qualcosa di meglio ci sbagliamo fortemente.
    Credo che il Cons. Torquati avrebbe il voto anche se fosse di un’altra fazione, perchè si impegna, ci crede, e ci vive. Sono le persone che contano, non i sbandieramenti politici o i favori che si ottengono.

  10. Ho chiamato personalmente il Cons. Calendino alle 24 (00.00) di venerdì notte e mi ha risposto dalla sede del Municipio……..
    Per quanto mi riguarda, sono due giorni che sto spalando la neve/ghiaccio sulle strade dove abito e solo ora (h. 18.30) sono riuscito a collegarmi ad internet per vedere cosa stesse accadendo in giro e ho potuto notare che ci sono altri consiglieri che invece di darsi da fare passano il tempo a fare comunicati.

    Cons. Antonio Scipione

  11. Deve essere per questo che l’Avvocato Calendino ha messo in moto la macchina mediatica: oggi 5, domenica, e solo oggi si è fatto riprendere dal tg con ben 2 pale in mano…. (peccato che erano PULITISSIME) poi nel pomeriggio si è fatto scarrozzare dai mezzi della protezione civile…. una domanda: come mai “spalava” solo su certi marciapiedi? come mai il conducente del veicolo azionava ad hoc la sirena? (ricorava tanto la musichetta del carretto dei gelati per attratti i bimbi…)
    Al di là del credo politico…. PATETICO!

  12. Evitiamo di fare propaganda politica per quello schieramento e quell’altro, è eramente squallido!I politici sono politici………pensano al popolo solo sotto elezioni!!!!Qualunque schieramente ci fosse stato avremmo assistito alle stesse scene, cioè inadeguatezza ed approssimazione nelle scelte e negli interventi! I dirigenti di FS, Anas, per esempio, chi pensate li abbia messi in quel posto?I politici!!!!Pensate che abbiano valuato CV o precedenti esperienze lavorative?Macchè, vale solo la vicinanza politca, e da questi comportamenti prettamente Italiani chi ci rimette sono solo i cittadini che invece di ricevere servizi all’altezza, assistono ad incompetenti raccomandati che non sono in grado neanche di organizzare un’intervento di pulizia delle strade o organizzare assistenza ai pendolari del famoso treno (tra i quali il sottoscritto!) con un bicchiere di bevande calde o addirittura spargere del sale sulle banchine delle stazioni! E’ una vergogna, ma in questo paese purtroppo comandano i Politici, che stanno portando questo paese allo sbando!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome