Home AMBIENTE Labaro – Casa Lazio Bob Lovati, Della Giovampaola (PdL): presto un incontro...

Labaro – Casa Lazio Bob Lovati, Della Giovampaola (PdL): presto un incontro con le Istituzioni

A Labaro continuano le proteste sulla costruzione del nuovo palazzetto dello sport in zona Colli d’Oro. Anche ieri, sabato 28 gennaio, in numerosi si sono riuniti nell’omonimo parco per contrastare l’iniziativa raccogliendo anche l’adesione del consigliere del XX Municipio, Andrea Antonini. Nel frattempo, dalla sezione del PdL “Ventesimo” giunge la proposta del segretario, Luca Della Giovampaola, di convocare tempestivamente un incontro fra le parti in causa.

“Ieri mattina, in quanto anche residente della zona, – dichiara in una nota Luca Della Giovampaola – mi sono recato personalmente alla manifestazione promossa dal Comitato ‘Salviamo il Parco di Colli d’Oro’ : nell’occasione si sono confrontate in modo assolutamente civile e democratico diverse opinioni in merito alla costruzione di Casa Lazio ma è emersa anche una certa disinformazione ed una conseguente ed inevitabile imprecisione circa i reali contenuti del progetto in questione.”

“Proprio per rendere partecipi i cittadini delle potenziali future trasformazioni del quartiere e per chiarire alcuni punti fondamentali del progetto – prosegue la nota – già da domani con l’Assessore ai Lavori Pubblici del XX Municipio, Stefano Erbaggi, e con l’Assessore alla Cultura e allo Sport, Marco Perina, ci attiveremo al fine di promuovere un incontro fra le parti: XX Municipio, Roma Capitale, il presidente della LazioVolley, Giorgio D’Arpino, e i cittadini interessati che nell’occasione potranno far emergere le proprie istanze”.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Non si capisce come un parco, che era stato salvato dalla cementificazione propio in cambio di questa , con vincolo, debba oggi essere svenduto come area degradata da riqualificare! Sicuramente mi associo ai cittadini che rivendicano una destinazione reale a parco e non solo come toiletta di cani ( gli escrementi sono biodegradabili a differenza del cemento cmq) , ma la decisione di collocare al centro , nella parte più infossata del parco , questo palazzetto, senza contare il vincolo comunale ( forse scaduto? perchè?), è veramente fuori da ogni logicae e umana comprensione. Non si può evitare la domanda: perchè qui?
    Facendo un giro nel quartiere le aree in abbandono sono di immediat

  2. Noi abitanti di Colli d’oro Non siamo contrari alla costruzione della struttura sportiva, ma non DENTRO AL PARCO!!! ci sono tante aree senza alberi ad alto fusto molto più idonee nella zona, MA NON NEL PARCO.
    Ma avete visto la recensione che è stata messa ? riguarda circa il 50% del parco
    chi controlla il rispetto dei 5000/6000 m2 ?

    Perchè proprio lì ? PERCHE’ ????
    Di zone senza alberi e senza case ce ne sono tante
    guardate qui:
    http://a2.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/425922_10150525021951429_605551428_9147644_1248122713_n.jpg

  3. Caro Erbaggi e caro Presidente del PDL XX Municipio.
    Non è un incontro tra le parti in causa il vero problema.
    Il problema è che Veltroni ha fatto un bando per cementificare il parco e Aledanno/Giacomini non lo hanno fermato.
    A Labaro , l’unica cosa che non manca sono gli spazi da adibire a centro sportivo.
    Penso a quello dove usualmente si mettte il circo o allo spazio occupato dagli zingari a ridosso del raccordo. Sono solo 2 delle 1000 soluzioni possibili.
    Perchè vi ostinate a volerlo fare proprio al Parco?
    PS siete dei veri statisti: Veltroni fa i guai e voi ve ne assumete la responsabilità politica… complimenti!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome