Home ATTUALITÀ Torquati, Cozza (PD): vietati i giornali nel XX Municipio, addio libertà d’informazione

Torquati, Cozza (PD): vietati i giornali nel XX Municipio, addio libertà d’informazione

L’incredibile decisione della presidenza del XX Municipio, oltre a suscitare dubbi e sdegno all’interno del PdL, non poteva non scatenare l’opposizione che, con Daniele Torquati e Alessandro Cozza (PD), si chiede: “dopo i giornali, Giacomini chiederà di limitare l’accesso ad internet o di rivedere, nella ‘Repubblica federale del XX Municipio’, l’art. 19 della ‘Dichiarazione universale dei diritti umani’ sulla libertà d’informazione?”.

“Apprendiamo con sgomento la decisione del XX Municipio di vietare la distribuzione di giornali all’interno della sede municipale”  dichiarano infatti Torquati e Cozza sottolineando il contenuto della lettera del Presidente Giacomini (clicca qui per leggerla) con la quale si chiede al Direttore di “emanare un idoneo dispositivo che vieti il deposito di ogni giornale, rivista o periodico” perchè, a seguito della presenza di alcune testate giornalistiche, “anche altri titolari ed editori vorrebbero usufruire della stessa opportunità”.

“Siamo convinti – affermano i due consiglieri – che la presenza di editori locali, giornali e siti web che fanno informazione sia un’opportunità per il XX Municipio e non un impedimento.
Per questo crediamo che l’informazione, anche nella sede del Municipio, sia da incentivare e non da limitare. Chiediamo dunque al Presidente Giacomini – concludono Cozza e Torquati – di rivedere la sua insolita richiesta perché la libertà di’informazione, la consapevolezza dei cittadini e il controllo che loro stessi esercitano nei confronti dell’amministrazione, passa anche attraverso l’atteggiamento aperto di una Istituzione che non deve avere paura dell’informazione, ma deve incentivarla, anche al proprio interno.”

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. ALLUCINANTE !!!! “….anche altri titolari ed editori vorrebbero usufruire della stessa opportunità….”. CHIEDO: QUALCUNO HA MAI VIETATO DI COLLOCARE I FRE-PRESS NELLA SEDE DEL XX MUNICIPIO??
    Siccome mi immagino che non sia così, perchè VIETARE A TUTTI questa opportunità di INFORMAZIONE CIVICA (GRATUITA) ???
    E’ un’altra “geniale” trovata del Presidente….

  2. …e quando credi che ormai le abbia escogitate tutte, il Presidente Giacomini riesce sempre a stupirti con un’altra “geniale” trovata! Certe idee, poi, le partorirà da solo, o l’aiutano??

  3. Probabili interessi o simpatie di parte, ma scherziamo ?
    Manco avesse dato chesso’ l’esclusiva della presentazione della nuova sede a qualche testata locale .
    Il presidente e’ sempre stato sopra le parti.
    Spero che sia lui a celebrare le mie prossime nozze.
    Pero, se ci penso bene, forse e’ meglio Brignano.
    Erik

  4. Evidentemente a qualche personaggio ‘potente’ danno fastidio i free press, ha protestato e Giacomini ha accolto le sue rimostranze. Dovremmo ricordare a codesti personaggi che questi giornali non sono solo fonti di informazione e quindi contribuiscono alla formazione delle libere opinioni, ma occupano persone e campano con le pubblicità e che è una libera scelta degli avventori cittadini ritirarli o no. La motivazione della concorrenza è pretestuosa.
    A Giacomì, e leggilo qualche giornale ogni tanto!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome