Home ATTUALITÀ Penelope Cruz a Castel S.Angelo

Penelope Cruz a Castel S.Angelo

Penelope Cruz sorpresa a Roma, a Castel S.Angelo. L’incontro casuale è avvenuto nella mattina di martedì 1 novembre. Lo racconta a VignaClaraBlog.it Ombretta P. , nostra fedele lettrice. “Per fare due passi, evitando traffico e troppi umani, camminavo sul lungo fiume come spesso faccio, scendendo dalla scala sotto Castel S.Angelo. Ma mentre in genere risalgo da quella sotto il Palazzo di Giustizia, ho preferito proseguire e mi sono trovata in un’area fangosa non ancora ripulita dal giorno del ‘diluvio’ romano”.

“Nel procedere – racconta Ombretta – vedo un camioncino con dei tecnici all’opera e penso che evidentemente prima non era possibile pulire quel tratto. Vedo però, lì vicino, un gruppo che non sembra esattamente di lavoratori e mentre mi chiedo chi sono si avvicina nella mia direzione una coppia, un uomo ed una donna. Guardo lei, perchè mi incuriosisce il suo essere così giovane e bella sotto braccio a un uomo molto più grande. Appena la distanza si fa ravvicinata, mentre ammiro il bel sorriso e il suo sguardo intenso, all’improvviso realizzo che è Penelope Cruz.”

“Continuo comunque nel mio percorso e risalendo le scale all’altezza del Ponte che porta a Piazza del Popolo, incontro 5 o 6 giovani uomini, alti, in cravatta e abito scuro. Sento uno di loro che al cellulare dice “non posso tornare ora perchè sto lavorando, indovina per chi? per Penelope Cruz”.

“Intuisco dunque che potrebbe essere personale di sorveglianza” continua Ombretta spiegando che si trattiene un attimo solo per chiedere quali scene di quale film stiano girando  ma loro non lo sanno. Al che Ombretta esclama “dal vero è molto più bella” ed uno dei due replica “perchè è truccata”. E lei ribatte “l’ho vista molto meno truccata del solito, è di una bellezza molto spontanea, autentica”.

“Ho ripreso il mio percorso realizzando che non s’era fatto nessun capannello perchè i passanti non s’erano accorti di nulla. Nella realtà è veramente molto più bella e sembra ancor più giovane nel suo simpatico sorridere. M’ha fatto piacere averla incontrata così per caso  – conclude Ombretta P. – e aver intrecciato per un attimo i nostri sguardi.” (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome