Home ATTUALITÀ La Giustiniana – Parla il gestore del camping: mai un droga party...

La Giustiniana – Parla il gestore del camping: mai un droga party nel nostro campeggio

“Mi dispiace per la disgrazia che ha colpito la ragazza e la sua famiglia, ma la ricostruzione della vicenda e’ caricaturale: nessun droga party e’ mai stato fatto nel nostro campeggio”. A parlare all’AGI e’ Toni Altobelli, gestore del Seven Hills, il camping in zona La Giustiniana in cui ieri si e’ sentita male la ragazza australiana di 24 anni che poi e’ deceduta all’ospedale San Pietro (leggi qui). La ragazza era stata trasportata in ambulanza, in gravi condizioni, dopo esser stata ritrovata distesa nel bagno del suo bungalow da un’amica.

“La discoteca del campeggio e’ una discoteca normalissima, che chiude all’una di notte. A quell’ora siamo andati via e le ragazze sono tornate nei loro alloggi. Quello che e’ successo poi io non lo so”.

Anche sulle condizioni dell’amica di Madeline, questo il nome della vittima, il signor Altobelli spiega che “per come l’ho trovata io stava bene. Ho sentito alla televisione che e’ stata ricoverata in gravi condizioni, ma io l’ho trovata solo sotto shock per aver trovato l’amica in quelle condizioni, non mi pareva stesse male e, infatti, e’ stata gia’ dimessa”.

La comitiva di cui faceva parte la ragazza ha alloggiato nel camping solo due notti: “Dovevano ripartire e, infatti, il resto del gruppo e’ ripartito. Tutti tranne la ragazza poverina, e la sua amica”. Il signor Altobelli, infine, aggiunge che “in quarant’anni, mai nulla del genere e’ accaduto in questo campeggio. Potrebbe trattarsi di un banale incidente o forse avevano assunto droghe, sara’ l’autopsia a dirlo”. (fonte AGI.it)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome