Home ATTUALITÀ Ubriaco contromano sul Muro Torto investe scooter e aggredisce vigili urbani

Ubriaco contromano sul Muro Torto investe scooter e aggredisce vigili urbani

E’ da poco trascorsa la mezzanotte quando una Fiat Panda esce dal parcheggio di Villa Borghese e si immette contromano sul Muro Torto, nel frattempo sopraggiunge uno scooter e l’incidente frontale è inevitabile. La probabile tragedia si risolve fortunatamente senza gravi conseguenze. Alla guida dell’autovettura un trentaquattrenne romeno, di corporatura robusta, che in evidente stato di alterazione alcoolica, tenta di aggredire il giovane motociclista che è stato difeso da un metronotte che passava lì per caso.

Sul posto è intervenuta la Polizia di Roma Capitale del II Gruppo, diretto dal Comandante Carlo Buttarelli, subito allertati dalla Centrale Operativa. Appena scesi dal veicolo di servizio i vigili sono stati oltraggiati, minacciati ed aggrediti dall’energumeno.

Il suo stato di alterazione era così elevato che ha portato gli agenti a dover fronteggiare una vera e propria colluttazione, ricorrendo all’uso delle manette per condurlo in sicurezza presso il Policlinico Umberto I. Anche all’interno del pronto soccorso si è avventato contro il personale medico che gli ha dovuto somministrare una forte dose di sedativo.

Sottoposto ad accertamenti clinici è emerso che il romeno aveva un tasso alcolemico nel sangue altissimo. Circa 3 g/l (grammi per litro di sangue), un valore prossimo allo stato di coma etilico.

L’uomo, non appena si risveglierà dal profondo torpore indotto, sarà condotto presso il carcere di Regina Coeli per essere posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà, infatti, rispondere dei reati di guida in stato di ebbrezza alcolica, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni e rifiuto di generalità.

Dei tre agenti intervenuti due sono stati refertati presso il Pronto Soccorso del Policlinico per le contusioni subite nel corpo a corpo con l’energumeno.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome