Home ATTUALITÀ Cassia – Quando attraversarla diventa complicato

Cassia – Quando attraversarla diventa complicato

Sulla Via Cassia, all’altezza di Via S. Giovanna Elisabetta, tempo fa erano presenti delle strisce pedonali che permettevano di attraversare la strada e raggiungere la fermata dell’autobus in direzione centro città. “Tempo addietro – scrive a VignaClaraBlog.it Massimo G. – in occasione del rifacimento dell’asfalto vennero cancellate e spostate all’altezza della ambasciata del Kazakhstan a Villa Manzoni.”

“Da qualche mese le stesse, peraltro scomode per coloro che abitano in S. Giovanna Elisabetta e zone limitrofe, sono state colorate di nero e pertanto eliminate”.

“Attualmente – continua Massimo – per raggiungere la fermata dell’autobus o si rischia l’attraversamento della Cassia contando sulla cortesia degli automobilisti (!) o si utilizzano le strisce dell’incrocio con via Oriolo Romano, ma in tal caso bisogna prima attraversare il semaforo di via Oriolo Romano, poi quello di Via Cassia nuova ed infine quello di Via Cassia Antica; l’unica variante altrimenti è raggiungere il semaforo posto all’incrocio con Via S. Godenzo”.

Un vero rebus dunque, che costringe i pedoni a ben tre attraversamenti ed a lunghi tempi di attesa ai tre semafori piuttosto che farsi un centinaio di metri a piedi, attraversare, e poi altri cento metri per andare alla fermata dell’autobus.

Chi può mai aver disegnato un percorso così strambo?  Vogliamo solo sperare  che il mancato rifacimento delle strisce sia frutto di una dimenticanza alla quale si ponga presto rimedio. (red.)

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. E che dire delle strisce pedonali già esistenti in Via A.G.Bragaglia (fra Super Cose e l’edicola)? : da tanto tempo non ci sono più!
    Chi volesse passare dal predetto supermercato allo Shopping Plaza non può più a meno di fare slalom fra le auto in corsa sulla predetta via.
    La strada è stata riasfaltata ma le strisce pedonali latitano.
    Cons. Erbaggi si ricorda della mia e-mail del 2.11.2010 e pubblicata su VCB del 26.10.2010 sotto l’articolo VIGNA CLARA – Mattoni e picconi abbandonati- ? Scusi il disturbo, ma si avvicina l’anno e gli anniversari vanno festeggiati!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome