Home ATTUALITÀ Gemelli – Da oggi referti via email, basta file agli sportelli

Gemelli – Da oggi referti via email, basta file agli sportelli

“Risparmiare tempo, evitando file agli sportelli e in più avere comodamente a disposizione in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo sul proprio pc i referti ambulatoriali con i risultati delle analisi certificati. Questo è ora possibile per tutti i pazienti del Policlinico universitario “A. Gemelli” di Roma grazie al nuovo servizio di invio dei referti medici ambulatoriali tramite posta elettronica protetta. A usufruirne potrebbero essere i circa 9mila cittadini che ogni mese affluiscono agli sportelli “referti” del Gemelli.

Lo comunica il Policlinico: “è il primo ospedale del Lazio a offrire il nuovo servizio di refertazione via web, che unisce validità legale dei documenti e sicurezza dell’invio, a tutti i pazienti che ne fanno richiesta, che potranno così ricevere nella propria casella postale elettronica i risultati degli esami diagnostici effettuati nella struttura. I referti, in formato pdf, hanno la firma digitale assumendo in questo modo piena validità legale pari agli omologhi referti cartacei, che comunque potranno essere sempre ritirati agli sportelli della Spedalità del Gemelli attraverso le usuali procedure.”

“Il nuovo servizio di refertazione online è effettuato in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati grazie all’utilizzo della “busta pdf”: i file con i referti vengono inseriti in un archivio contenitore, cioè una busta virtuale il cui contenuto è protetto da password personale.
Agli sportelli della Spedalità, al momento della prenotazione o del pagamento della prestazione, il paziente che farà richiesta di ricevere i referti via e-mail dovrà compilare e firmare un modulo, indicando l’indirizzo di posta elettronica personale, l’eventuale numero di telefono cellulare cui inviare un sms di cortesia per notificare l’avvenuto trasmissione dei documenti, l’informativa e il consenso al trattamento dei dati personali.”

“Sulla ricevuta di pagamento sarà stampato un codice personale che servirà ad aprire la busta crittografata contenete il referto in pdf recapitato via e-mail all’indirizzo indicato. L’effettuazione della prestazione, la compilazione e la stampa digitale del referto seguiranno l’iter usuale. Quando il referto sarà pronto e certificato con firma digitale, il sistema provvederà automaticamente all’invio, con contemporaneo avviso tramite sms.”

“Unificando firma digitale e busta virtuale protetta il Gemelli si pone all’avanguardia nell’invio informatico dei referti, per sicurezza, completezza, semplicità del servizio fornito al paziente. La ricezione per posta elettronica è infatti facile e immediata, le comunicazioni sono protette a tutela della privacy e i documenti firmati, acquisendo così valore giuridico senza necessità di ritirare l’originale cartaceo”.

Visita la nostra pagina di Facebook

18 COMMENTI

  1. Non riesco a aprire il PDF. Si dice che “Sulla ricevuta di pagamento sarà stampato un codice personale che servirà ad aprire la busta crittografata contenete il referto in pdf recapitato via e-mail all’indirizzo indicato”. È i codice fiscale?

  2. Ho ricevuto il PFD-referto, ma non riesco a aprirlo. Il testo sopra dice che “Sulla ricevuta di pagamento sarà stampato un codice personale che servirà ad aprire la busta crittografata contenete il referto in pdf recapitato via e-mail all’indirizzo indicato”. Vorreo sapere quale è la password. Grazie. Xabier (= Saverio)

  3. Mi appare la busta mi dice clicca il simbolo in basso a sinistra ma mi apre la mia email come se io dovessi inviarli

  4. Confermo che la password è il numero di prenotazione. Per quanto riguarda la graffetta ho anch’io lo stesso problema. Speravo di trovare qui la risposta. Credo dipenda da un programma che il computer deve avere. Comunque in passato l’ho aperto ma non ricordo come. Forse il Gemelli dovrebbe fare un tutorial per chi non è tanto tecnologico…

  5. Trovata la soluzione: cliccare sul pulsante destro del mouse e scegliere “salva con nome”. Salvare sul desktop. Andare sul desktop e aprire direttamente da lì. A sinistra compare la graffetta. Il documento si può stampare.

    • buonasera ragazzi per quanto riguarda la mia esperienza a questa problematica le soluzioni sono due:una e’ quella sopra indicata da emma ovvero salvare il file sul desktop e la seconda fondamentale E’ quella di aprirlo con acrobat reader dc, troverte grappetta e allegato con il referto….buona serata!

  6. 1) La password si trova sulla ricevuta di pagamento all’indice “prenotazione”
    2) istallare “Acrobat reader” , scaricare i file e aprirli con Acrobat reader , vi dirà poi di cliccare sulla “graffetta” () , la trovate sulla finestra di Acrobat a sinistra sotto la voce allegati.
    buona serata!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome