Home ATTUALITÀ Slot mania e sale gioco: 38 denunciati a Roma tra titolari e...

Slot mania e sale gioco: 38 denunciati a Roma tra titolari e gestori

Sono stati numerosi gli esposti che familiari di persone dedite al gioco hanno fatto pervenire in Questura negli ultimi mesi dando così il via ad una grande operazione di controllo che si è conclusa con 38 denunce e sanzioni per 160mila euro. In totale 33 agenzie per le scommesse, 11 sale bingo e 47 sale giochi sono state passate al setaccio nella Capitale dagli agenti della Polizia Amministrativa della Questura di Roma, guidati da Edoardo Calabria.

Finita l’era del circolo ricreativo con qualche flipper ed il biliardo, oggi queste sale giochi sono veri e propri piccoli casinò dotati di salotti confortevoli, bar, aria condizionata.
In una delle sale bingo era stato addirittura predisposto un vero e proprio servizio di baby sittering, a disposizione di chi volesse dedicarsi al gioco affidando i figli al personale addetto all’intrattenimento dei piccoli.

Tornando ai numeri, tra titolari e gestori sono 38 le persone denunciate all’Autorità giudiziaria per varie irregolarità ma il dato che più salta agli occhi è che dei 33 titolari delle agenzie di raccolta scommesse denunciati, ben 25 sono stati  segnalati all’Autorità Giudiziaria perchè svolgevano tale attività in modo del tutto abusivo e privi di ogni licenza.

Il recente articolo di VignaClaraBlog.it sul fenomeno a Roma Nord: clicca qui

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Con o senza licenza, sono tutti dei criminali che speculano sul vizio riducendo sul lastrico intere famiglie. E lo stato, che da le licenze, non è meno criminale di loro.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome