Home AMBIENTE Causa caldo a Roma ozono oltre i limiti

Causa caldo a Roma ozono oltre i limiti

La rete di monitoraggio dell’Arpa Lazio segnala un lievissimo superamento della “soglia di informazione” per l’ozono, che nella stazione di Villa Ada ha registrato 184/180 microgrammi per metro cubo. Secondo quanto disposto dalle normative vigenti, il Dipartimento ambiente di Roma Capitale invita i soggetti a rischio (anziani, pazienti cardiopatici o affetti da malattie respiratorie) ad essere più attenti alle proprie condizioni di salute, evitando a scopo precauzionale di sostare a lungo nelle aree verdi o periferiche dove le concentrazioni di ozono sono maggiori in particolare nelle ore di massima insolazione.

Ai soggetti a rischio si consiglia, inoltre, di non praticare attività sportiva all’aperto nella fascia oraria compresa tra le ore 12 e le ore 18. Anche i bambini sono considerati categorie sensibili: è buona norma, dunque, tutelarne la salute, ad esempio evitando di esporli prolungatamente al sole.

L’ozono è un gas naturalmente presente nella stratosfera che, a causa della circolazione delle masse d’aria, viene trasportato anche negli strati più bassi dell’atmosfera, dove si forma anche per innesco delle alte temperature. Per questo, il superamento dei valori dell’ozono è un fenomeno tipicamente estivo. Lo rende noto il Dipartimento Ambiente di Roma Capitale.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome