Home AMBIENTE Concluso al Liceo Farnesina il progetto Rock your School

Concluso al Liceo Farnesina il progetto Rock your School

Martedì 7 giugno si è chiuso in bellezza al Liceo Farnesina di Vigna Clara il progetto Rock your School – Scuola di manutenzione civica dei beni comuni, promosso da Labsus, Laboratorio per la sussidiarietà – con una giornata di recupero e valorizzazione del giardino scolastico e di ripulitura dai graffiti dei muri esterni della scuola. L’azione pratica di riappropriazione e cura di spazi comuni è la conclusione di un percorso didattico che ha cercato di educare gli studenti a una nuova idea di cittadinanza attiva.

Abbiamo incontrato l’assessore alle Politiche della scuola della Provincia di Roma, Paola Rita Stella, e la responsabile della Casa del giardinaggio del comune di Roma, Maria Angela Grassi, presenti sul posto assieme al Dirigente Scolastico, professoressa Olga Olivieri, che hanno valutato molto positivamente l’iniziativa, svolta in collaborazione con la Provincia e l’associazione Amici del Farnesina, ringraziando personalmente gli studenti impegnati.

“Un’altra giornata che conferma la validità del progetto promosso da LABSUS con il contributo della Fondazione Roma, il patrocinio della Provincia e la collaborazione di tanti attori. Bisogna ringraziare i ragazzi del Liceo Farnesina che hanno preso parte alle attività con grande impegno ed entusiasmo, a dimostrazione che il progetto ha fatto centro.
Faremo in modo di proporlo anche in altri istituti di Roma, perché questo è un modo di fare educazione civica e considerare la scuola un bene pubblico che va preservato. E’ un modello che perseguiremo, perché riteniamo la capacità di creare reti molto importante”, ha dichiarato l’assessore Stella.

[GALLERY=1543]
foto di Fabrizio Spano

Il percorso formativo teorico ha lasciato spazio alla pratica. Nonostante la pioggia gli studenti del Farnesina hanno lavorato senza sosta dalla mattina per recuperare e valorizzare l’ampio giardino dello stabile, sotto la direzione di giardinieri professionisti. I ragazzi inoltre hanno ridipinto i muri esterni della scuola, ripulendoli dai graffiti, con la supervisione della squadra del decoro urbano dell’Ama. L’area verde verrà utilizzata come spazio didattico e culturale con la realizzazione di un teatro greco per incontri e spettacoli.

[GALLERY=1544]
foto di Fabrizio Spano

“L’obiettivo è quello di educare al rispetto dell’ambiente con metodologie partecipate che coinvolgano le persone che quegli spazi li vivono”, ha concluso la responsabile della Casa del Giardinaggio del Comune di Roma Maria Angela Grassi.

Nel congedarci, abbiamo chiesto all’assessore Paola Rita Stella un aggiornamento sullo stato avanzamento del processo di riqualificazione ed ampliamento del Liceo il cui progetto definitivo è stato approvato lo scorso settembre. “Contiamo di procedere con la gara d’appalto in tempi brevi, sono confidente – ha dichiarato a VignaClaraBlog.it – sul fatto che i lavori possano prendere il via entro l’anno”.

Per chi non ne fosse a conoscenza, ricordiamo che il progetto prevede la realizzazione dei nuovi padiglioni, la ridefinizione degli accessi dell’istituto consentendo dei nodi di scambio con la viabilità locale meno casuali e congestionati; un’integrazione con il parco pubblico dell’adiacente via del Podismo; la localizzazione di un micro asilo nido da 12 a 30 bambini e la realizzazione di un parcheggio pluriplano interrato che, oltre a soddisfare gli standard necessari all’edifico scolastico, possa costituire una risorsa a disposizione dei residenti locali.
Prevista infine l’integrazione fra le attività scolastiche, le attività di tipo sportivo ed il contesto circostante il tutto affinchè il Liceo possa maggiormente rispondere alle normative e alle metodologie didattiche attuali ed essere ancor più integrato nel territorio del quale, da decenni, è punto di forza. (per tutti i dettagli clicca qui)

Edoardo Cafasso

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=too8ywuya9o&autoplay=0 470 385]

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome