Home ATTUALITÀ Riaperti i tavoli dei bisogni sociali nel XX Municipio

Riaperti i tavoli dei bisogni sociali nel XX Municipio

E’ notizia di oggi, martedì 8 giugno, che il  XX Municipio ha deciso di riattivare i “tavoli per i bisogni sociali”, lo strumento che serve a porre in risalto i bisogni socio-sanitari più avvertiti sul territorio, in particolare da anziani, disabili e minori, con l’obiettivo di indirizzare le strategie e le scelte da effettuare con il prossimo Piano Regolatore Sociale del Municipio. La prima seduta si terrà a breve, è stata infatti già fissata per venerdì 10 giugno.

Gli incontri sono aperti a tutti i cittadini, agli operatori,alle associazioni ed agli enti e si svolgeranno presso l’aula consiliare del XX Municipio nella sede di Via Flaminia 872, dalle 9.30 alle 13.30 secondo il seguente calendario: Adulti, venerdì 10 giugno; Anziani mercoledì 15 giugno; Disabili venerdì 17 giugno e Minori venerdì 24 giugno.

Giorgio Mori, Presidente della Commissione Politiche Sociali, Sanità, Immigrazione e Integrazione nel XX Municipio, così commenta il fatto.
“Si tratta di uno dei momenti più importanti per la vita sociale del Municipio in quanto verranno recepite le reali istanze del tessuto sociale, al fine di determinarne gli investimenti che determineranno gli indirizzi politici del nuovo Piano Regolatore Sociale di zona. Ringrazio il Direttore del Municipio, Ciminelli, per l’attività svolta, il Distretto 20 dell’ASL RME, Sprovieri, per la rinnovata confermata disponibilità e gli Uffici dei Servizi Sociali di Via Cassia 472 che non hanno mai smesso di porre l’attenzione su tali importanti e delicate questioni.
Un plauso va anche al Sindaco di Roma Capitale, all’Assessore alle Politiche Sociali, Belviso e al Direttore del Dipartimento, Scozzafava, per aver riaperto i tavoli a livello comunale dando una spinta propulsiva in sede decentrata a strumenti che, da troppo tempo, giacevano nel cassetto, poiché interrotti o privi di efficace funzionalità. Da venerdì prossimo, 10 Giugno, la sala Consiglio – conclude Mori – tornerà dunque a mettere al centro delle valutazioni politiche i bisogni e la volontà di adulti, degli anziani, dei disabili e dei minori”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome