Home ATTUALITÀ Omicidio in Prati: ha confessato l’assassino

Omicidio in Prati: ha confessato l’assassino

L’assassino di Romano Ceccarelli, l’imprenditore freddato venerdì sera in via Col di Lana, nel quartiere Prati, ha confessato, ha infatti ammesso di aver sparato alla vittima e di aver poi gettato l’arma nel Tevere. Denaro,e tanto, alla base del gesto omicida: l’assassino sostiene di essere stato truffato da Ceccarelli e che voleva dei soldi.

“Non volevo ucciderlo, ma poi all’ennesimo rifiuto di consegnarmi i soldi non ci ho visto più e gli ho sparato. Subito dopo sono fuggito e ho gettato la pistola nel Tevere” queste le parole del 70enne omicida fermato ieri sera, subito dopo che i sospetti degli inquirenti si erano accentrati sul suo nome.

Secondo quanto si apprende, l’assassino avrebbe fatto da ‘prestanome’ all’imprenditore senza ricevere il compenso promesso. Sulla vicenda, tuttavia, proseguono le indagini per capire eventuali coinvolgimenti di altre persone.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome