Home ATTUALITÀ Omicidio in Prati: un uomo sotto interrogatorio

Omicidio in Prati: un uomo sotto interrogatorio

Un uomo è stato portato negli uffici della Squadra Mobile di Roma nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Roberto Ceccarelli, ucciso  nella serata di ieri, venerdì 8 aprile, in via Col di Lana (leggi qui), davanti al Teatro Delle Vittorie nel quartiere Prati. A quanto apprende l’Adnkronos l’uomo viene interrogato dagli investigatori, che stanno valutando la sua posizione ai fini dell’emissione di un fermo. Nel frattempo si indaga sulle frequentazioni della vittima.

Roberto Ceccarelli era infatti socio di alcune società immobiliari e di chartering. Uno degli uffici di cui era socio si trova in via Oslavia, proprio vicino al luogo dove è stato ucciso.

La vittima di 45 anni, pregiudicato con precedenti per reati finanziari, è stata freddata in strada da due colpi di pistola alla schiena. Adnkronos riferisce che a colpirlo mortalmente sono stati due proiettili calibro 22. Da qui l’ipotesi che la vittima potrebbe essersi accorta di essere seguita.

Gli investigatori sono al lavoro per ricostruire la dinamica e arrivare al killer, forse due, che hanno compiuto quella che sembra un’esecuzione, un regolamento di conti.

Nella tasca dell’uomo è stato trovato un assegno da decine di migliaia di euro. La sua auto, una Golf nera, era parcheggiata a poca distanza dal luogo dove è stato ucciso. Gli investigatori stanno controllando tutte le telecamere presenti nella zona.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome