Home AMBIENTE A cavallo della mula alata sulle orme di Costantino il Grande

A cavallo della mula alata sulle orme di Costantino il Grande

Tra i progetti culturali dell’Istituto Italiano Arte Artigianato e Restauro ve ne è uno ideato dal Prof. Angelo Prosciutti relativo alla figura di Costantino il Grande (Primavera Costantiniana 2011) dal suggestivo titolo Week-end della mula alata. Si tratta di “gite fuoriporta” organizzate nelle cittadine vicino Roma dove sostò la “mula alata”. Secondo una antica leggenda infatti Costantino, malato di lebbra, sognò i Santi Pietro e Paolo che lo invitavano, per guarire, a battezzarsi.

L’imperatore mandò pertanto i suoi emissari da Silvestro, rifugiatosi sul Soratte per sfuggire alle persecuzioni contro i cristiani, e questi salito su una mula che si trovava sul monte con un balzo dapprima raggiunse Rignagno, con un altro Castelnuovo e con il terzo Sacrofano, per poi proseguire verso Roma.

Le gite prevedono la visita ai borghi antichi (comprese le vecchie cantine), alle chiese e ai palazzi storici secondo il seguente calendario:
26-27 marzo S. Oreste
16-17 aprile Rignano Flaminio
7-8 maggio Castelnuovo di Porto
21-22 maggio Sacrofano

Ogni visita sarà guidata da “aspiranti ciceroni” (studenti delle scuole locali). Per ulteriori informazioni  www.scuolarestauro.it

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Vi comunico, a nome della Pro Loco di Rignano Flaminio, che le date per la Primavera Costantiniana, nel nostro paese sono state anticipate al 2-3 aprile.
    Grazie

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome