Home ATTUALITÀ XX Municipio – Pica (SEL): il PdL si disinteressa del caso Auriga...

XX Municipio – Pica (SEL): il PdL si disinteressa del caso Auriga di Prima Porta

“Ritengo vergognoso ed indecente l’atteggiamento di disinteresse della maggioranza del XX Municipio su un problema per il quale numerose famiglie ed operatori aspettano invano riscontro concreto ad impegni presi pubblicamente.” Così in una nota Alessandro Pica, capogruppo SEL al XX Municipio in relazione alle vicende del caso Auriga, l’Onlus di Prima Porta chiusa dallo scorso 31 dicembre.

“L’associazione l’Auriga, operante sul territorio del XX Municipio dal 1993, rappresenta una realtà di eccellenza sotto il profilo logistico, professionale ed organizzativo. Il 31 Dicembre 2010 l’associazione ha avviato la chiusura – ricorda Pica – dovuta alle difficili condizioni economiche, accresciute anche al periodo di crisi che vive il Paese. L’interruzione del servizio ha comportato disagi per numerose famiglie che usufruivano dei servizi del centro, oltre ad essere fonte di un problema occupazionale per gli operatori che prestano servizio qualificato all’interno dell’associazione medesima.”

“Il 10 Gennaio 2011, a seguito dell’intervento del Comitato dei genitori per l’Auriga, è stato portato all’attenzione del Consiglio municipale un ODG “fuori sacco”, che – non trovando unanimità d’intenti – dopo ampia discussione è stato ritirato dal proponente.
Il 22 Gennaio 2011 – ricorda ancora Pica – nel corso di un dibattito pubblico (leggi qui il resoconto), il Presidente della Commissione e la Delegata alle Politiche Sociali del Municipio Roma XX si sono resi disponibili ad ascoltare l’associazione Auriga al fine di concordare la stesura, in tempi brevissimi, di una richiesta ufficiale di un tavolo con la Regione Lazio per scongiurare la chiusura del centro e la cessazione delle attività.”

“Alla mia Question Time odierna (clicca qui) il Presidente Giacomini con mio grande stupore ha risposto di non essere stato messo al corrente delle decisioni assunte dai suoi rappresentanti in occasione dell’incontro con i genitori dell’ associazione. Dalle dichiarazioni rese in Consiglio dalla consigliera Casasanta, delegata alle Politiche Sociali, è emerso poi che né lei stessa, né la Commissione Politiche Sociali hanno ancora informato il presidente Giacomini.”

Risulta evidente perciò – incalza Pica – non solo la mancanza di volontà da parte della maggioranza del PdL  non solo a dare soluzione ai problemi dell’associazione Auriga, ma addirittura ad affrontarli. È un vergognoso ed indecente questo atteggiamento di disinteresse” conclude il capogruppo SEL.

NdR Tutti i precedenti articoli di VignaClaraBlog.it sull’argomento: clicca qui

 

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. In merito all’intervento del consigliere Pica, devo fare alcune precisazioni, in rappresentanza del Comitato genitori e amici de L’Auriga.
    In realtà, da qualche tempo era già fissata in Municipio XX una riunione in presidenza per discutere della chiusura dell’onlus L’Auriga.
    Riunione che, dopo alcuni rinvii, si è tenuta lunedì scorso, 14 febbraio, alla presenza della responsabile de L’Auriga Nicoletta Angelini, del responsabile della Coop. Sociale El Nath Guido Dolci, dei rappresentanti del Comitato Genitori per L’Auriga Andrea Lilli e Maria Mattorre, della consigliera delegata all’handicap Clarissa Casasanta e (nella seconda parte della riunione) del direttore del Municipio XX, Luigi Ciminelli.
    Il presidente Giacomini ha ascoltato a lungo e attentamente tutti; quindi ha preso l’impegno di inoltrare alla Regione, oltreché al Dipartimento alle Politiche Sociali del Comune, il progetto socio-sanitario già presentato in Municipio XX da L’Auriga.
    Inoltre, il presidente Giacomini ha affermato che farà il possibile, nell’ambito delle sue competenze e prerogative, affinché il territorio del XX° disponga ancora dei servizi de L’Auriga, augurandosi che si superino definitivamente quegli ostacoli tecnici ed economici che ne stanno impedendo la continuità. Infine, rendo noto che è stata formalmente accolta la richiesta di audizione sia presso la Commissione XIII Sanità che presso la Commissione IX Politiche Sociali della Regione Lazio, richiesta avanzata da parte del Comitato genitori sulla situazione de L’Auriga.
    Tale doppia audizione, in seduta congiunta, si terrà giovedì 24 febbraio.
    Ringrazio Vignaclarablog per lo spazio dedicato all’intera questione, spero di potervi fornire aggiornamenti positivi sugli ulteriori sviluppi. I nostri figli (e i cavalli, e gli asini) intanto aspettano.

    Per il Comitato genitori e amici de L’Auriga – Andrea Lilli

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome