Home ARTE E CULTURA Cassia – con La magia del cinema il Teatro Patologico si apre...

Cassia – con La magia del cinema il Teatro Patologico si apre ai bambini

Una rassegna cinematografica dedicata ai bambini, è questa una delle molteplici iniziative alle quali il Teatro Patologico, una struttura immersa nel verde al civico 472 di via Cassia, ha voluto dar vita. Curata dall’Associazione del Teatro Patologico Onlus, la rassegna intitolata “La magia del cinema” avrebbe dovuto vedere il suo inizio lo scorso 15 gennaio, ma il via è stato posticipato. Così il primo fine settimana dedicato ai più piccoli e alle loro famiglie è stato quello del 29 gennaio e adesso si proseguirà fino al 22 maggio 2011.

La magia del cinema

Ogni sabato alle ore 17.00 i bimbi, accompagnati dai propri genitori, possono recarsi al Teatro Patologico ed assistere alla proiezione del film di animazione in programma. Tanti i titoli: da “Bee Movie” a “Ratatouille”, da “Up” a “Madagascar 2”. E molti altri ancora. (per il programma dettagliato clicca qui).

Al termine del film c’è poi un momento di animazione, a cura di uno staff specializzato, e quindi la merenda. In questo modo i bimbi possono interagire tra loro. Perché, in effetti, l’obiettivo dell’iniziativa, realizzata con il contributo del XX Municipio, è proprio quello di creare momenti di socializzazione tra i più piccoli, ma anche tra le famiglie.

Il Teatro Patologico, che nasce per rivolgersi a chi è affetto da disabilità mentale, vuole coinvolgere tutti, ragazzi diversamente abili e non. In poche parole, vuole aprire le sue porte a un pubblico più ampio e diverso. Ed è per questa ragione che ha pensato di realizzare una rassegna cinematografica dedicata ai bambini.
E’ la prima volta che il Teatro Patologico mette in piedi un’iniziativa del genere. Ma perché scegliere proprio la rassegna cinematografica? La ragione è presto spiegata.

Rispetto al teatro il cinema è meno complesso e per tale motivo rappresenta un buon mezzo attraverso il quale instaurare un primo contatto con l’universo dell’infanzia.

Le parole d’ordine dell’Associazione sono essenzialmente due: interculturalità e integrazione. Ed è proprio su queste due importanti parole che si basano le iniziative del Teatro Patologico, come gli spettacoli e i laboratori teatrali.

Adesso con le proiezioni cinematografiche dei film di animazione dedicati ai più piccoli il Teatro Patologico, nato nel 1992 per opera dell’attore e regista Dario D’Ambrosi, si apre e rivolge il suo sguardo ad un’altra parte importante del sociale, ossia i bambini e le famiglie.

L’Associazione del Teatro Patologico Onlus

D’Ambrosi è sempre stato attento al disagio mentale, tanto da farsi internare per tre mesi all’ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano così da poter osservare da vicino il comportamento degli psicopatici, e se il suo sogno si è realizzato con la creazione della Scuola di Formazione Teatrale per ragazzi diversamente abili, adesso l’obiettivo è realizzare un altro importante sogno.

Coinvolgere i bambini, creare uno spazio dove sia possibile per loro socializzare e dove anche le famiglie possano incontrarsi, sfuggendo così ai ritmi serrati della vita quotidiana che favoriscono sempre più un crescente individualismo.
Da quando l’Associazione è nata l’obiettivo perseguito è sempre stato lo stesso: cercare di mettere in contatto il teatro e un ambiento dove si lavora sulla malattia mentale.

Il suo importante ed innovativo lavoro è stato portato in tutto il mondo: Parigi, Barcellona, Amsterdam, Praga, Madrid, Monaco, Londra, New York. Proprio negli Stati Uniti D’Ambrosi ha presentato il suo metodo di lavoro: alla New York University di New York, all’Akon University di Cleveland e all’Harvard University di San Francisco.

E se il successo dei laboratori teatrali per ragazzi diversamente abili è ormai un dato di fatto, la scommessa ora riguarda la rassegna di cinema per bambini. Il filo diretto tra l’iniziativa dell’Associazione e i più piccoli è rappresentato dalle scuole, è da lì che passa la comunicazione.

Con la sua sala teatrale da 200 posti, fino al 22 maggio 2011, ogni sabato pomeriggio, al costo di 5 euro, il Teatro è pronto ad ospitare i bambini e le loro famiglie. Grazie alla proiezione del film prima e al momento di animazione dopo, genitori e figli avranno l’opportunità di socializzare ed entrare in contatto tra loro.

Se la vita di tutti i giorni porta adulti, ma anche bambini, a coltivare il proprio individualismo allontanandosi sempre di più dalla comunità, l’iniziativa cinematografica del Teatro Patologico punta a sovvertire questo stato di cose e a sottolineare l’importanza delle socializzazione e del confronto.

Stefania Giudice

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Una bellissima iniziativa, ho partecipato con i miei figli e lo consiglio a tutte le famiglie… Ambiente splendido, entusiasmo, divertimento… (e ottima scelta dei film!)
    Una volta tanto (!!..) BRAVO XX Municipio !!!!!

  2. Quella del teatro patologico è una bellissima iniziativa. E’ importantissimo che ci siano persone e luoghi dove chi è meno fortunato di noi, possa esprimersi e confrontarsi con il mondo che li circonda dal quale diversamente sarebbero esclusi. Quella del cinema con animazione per i bimbi è un’idea grandiosa. Grazie al XX municipio e a tutte le persone che lavorano affinchè queste cose esistano.

  3. Condivido con voi quest’ottima iniziativa. Finalmente si muove qualcosa anche sulla cassia. Mia figlia si è divertita tantissimo e non ha fatto altro che raccontarmi quello che ha visto.
    grazie di cuore

  4. Care mamme vi ringrazio pe ri vostri riconoscimenti da parte del Teatro e da parte dello staff del cineforum…purtroppo il teatro è ancora poco conosciuto quindi non cè un numero fisso di bambini che partecipano ogni sabato. Adesso con l’inizio della primavera e delle belle giornate offriamo anche animazione all’aperto oltre alla proiezione del cartone e alla merenda. Vi aspettiamo numerosi. Ci vediamo sabato. Michela

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome