Home TEMPO LIBERO Auditorium – A vele spiegate verso il mediterraneo con la musica di...

Auditorium – A vele spiegate verso il mediterraneo con la musica di Nour Eddine

Sabato 12 febbraio all’Auditorium, alle 21.00, nuovo appuntamento per il viaggio musicale fra le note e i ritmi del mondo degli artisti prodotti da Helikonia.  Sul palco Nour Eddine con Desert Contemporaine, il nuovo cd uscito di recente. Musicista, cantante e coreografo dalle antiche origini berbere nonchè autore di diverse opere musicali del deserto e del mediterraneo, Nour Eddine presenta il suo ultimo lavoro discografico, un crocevia di suoni e sapori che disegnano un immaginario quadrante medioccidentale.

Il risultato è un’estetica dal fascino ipnotico, che veicola il senso pieno di una musica senza confini, autenticamente visionaria, al tempo stesso antica e contemporanea. Le tensioni avant del gruppo vengono accolte e “contaminate” dal caldo abbraccio dell’energia Ritual Gnawa, nella componente estremamente lirica della musica nord africana: un segno importante di interplay e di fertile dialettica multiculturale e multietnica.

Nour Eddine ha fondato vari gruppi musicali di musica etnica del deserto e Gnawa, fra cui il gruppo Azahara, Desert Sound, Jajouka, con i quali ha realizzato numerosi concerti.

Ha collaborato con Tony Esposito alla realizzazione della colonna sonora del film “Storie d’amore con i crampi” e con il gruppo Trancendental (premio Globo d’oro per la colonna sonora de “Il Bagno Turco”). Ha partecipato con il suo gruppo musicale e di danza all’ultimo film del regista algerino “L’albero dei Destini Sospesi” (54° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia) e come cantante al film “L’appartamento” di Marco Bellocchio.

Ha inoltre collaborato, sempre con i Trancendental, per la realizzazione della colonna sonora del film “Elvjs & Merilijn” di Armando Manni.

Nour Eddine Fatty è il compositore dell’opera musicale “Advocata Nostra”, nel cd “Alma Mater – Music from the Vatican”. Nel 2010 è protagonista e compositore delle musiche originali del film “Sound of Morocco”, presentato con successo al Festival del Cinema di Roma nell’edizione del 2009.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome