Home ARTE E CULTURA MAXXI: Nervi e le Olimpiadi di Roma ’60

MAXXI: Nervi e le Olimpiadi di Roma ’60

In occasione della mostra “Pier Luigi Nervi. Architettura come sfida. Roma. ingegno e costruzione” che resta nelle sale del MAXXI fino al 20 marzo 2011, il MAXXI Architettura presenta tre appuntamenti per approfondire gli aspetti caratteristici dell’opera del maestro e alcune delle sue opere romane, dal Palazzetto dello Sport al Flaminio al Viadotto di Corso Francia, dal Palazzo dello Sport all’Eur allo Stadio Flaminio. Oggi, giovedì 3 febbraio, alle ore 18.00 il primo appuntamento.

Margherita Guccione, Direttore del Maxxi Architettura introdurra’ Alessandra Vittorini del Ministero per i beni e le attivita’ culturali, Sergio Poretti e Tullia Iori dell’Universita’ di Roma Tor Vergata e Rosalia Vittorini di Docomo Italia che affronteranno il tema “Le architetture delle Olimpiadi, Roma 1960”.

All’incontro, che sarà moderato da Sergio Poretti ed al quale interverranno Umberto Broccoli, Sovrintendente per i beni culturali del Comune di Roma e Michele Signorini, Segretario federale della Federazione Italiana Rugby, si parlerà anche di alcune delle opere piu’ affascinanti della produzione di Nervi.

Seguira’ un dibattito sulla tutela e sui progetti di trasformazione degli edifici olimpici con particolare riferimento allo Stadio Flaminio ed al termine  i partecipanti potranno prendere parte alla visita guidata gratuita alla mostra.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome