Home ATTUALITÀ Via Grottarossa, emergenza frana – Giacomini: entro due settimane il via ai...

Via Grottarossa, emergenza frana – Giacomini: entro due settimane il via ai lavori

Continua l’odissea su via Grottarossa. Una frana dopo l’altra non c’è pace per gli automobilisti ed i residenti della zona che da subito dopo Natale sono costretti ad incolonnarsi ogni giorno a causa di un semaforo che, all’altezza del civico 550, disciplina la viabilità a senso alternato. Tutta colpa di una nuova frana, verificatasi più o meno nello stesso punto dove pochi mesi prima il terreno aveva già ceduto e dove i lavori di consolidamento, terminati verso settembre, hanno poco retto, a quanto pare.

Ma una buona novella giunge oggi dalle pagine del Corriere della Sera al quale Gianni Giacomini, presidente del XX Municipio, ha così dichiarato: “Ho chiesto agli uffici tecnici di partire subito con i lavori e penso che potremo iniziare già tra due settimane. Occorre intervenire con urgenza e, contemporaneamente, individuare le eventuali responsabilità. Dai primi accertamenti, infatti, sembrerebbe che la frana sia generata da infiltrazioni d’acqua provenienti dal terreno sovrastante, proprietà dell’Ambasciata del Qatar”.

Secondo il Corriere della Sera i rappresentanti dell’emirato arabo, però, negano ogni responsabilità e quindi, entrando in ballo l’extraterritorialità del terreno, del caso se ne sta occupando anche il Ministero degli Esteri.
“Al di là delle responsabilità che accerteremo – controbatte Giacomini – ora è essenziale mettere in sicurezza l’area e riaprire la viabilità”.

Nel frattempo però il semaforo continua a disciplinare il traffico a senso alternato mettendo in ginocchio la viabilità locale e così sarà fino al completamento dei lavori.

Giunge quindi bene il suggerimento di una nostra simpatica lettrice che, nel firmare il suo commento “uno dei topi in gabbia”,  propone di temporizzare il semaforo in modo che la mattina duri di meno per chi scende e la sera il contrario o, ancora meglio, di far presidiare quel tratto di strada 2 ore la mattina (7.30 -9.30) e 2 ore il pomeriggio (16.30 -18.30) da una coppia di Vigili Urbani che fluidifichino il flusso di traffico con intelligenza ed in funzione dei volumi dello stesso anziché lasciarne la gestione ad un semaforo passivo dai tempi regolati in modo meccanico.

Un suggerimento semplice da adottare ma dal successo sicuro, quantomeno in termini di minore stress per chi oggi impiega anche 40, 50 minuti per percorrere qualche centinaio di metri. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. i vigili sono comparsi a via della crescenza ….ma a noi servono a via di grottarossa al semaforo all’altezza della frana…grazie

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome