Home ARTE E CULTURA “I Ragazzi del Monticchio” di Paula Morandi Treu: storia di giovani dell’Olgiata

“I Ragazzi del Monticchio” di Paula Morandi Treu: storia di giovani dell’Olgiata

Per la nostra rubrica cibo per la mente segnaliamo l’uscita di “I ragazzi del Monticchio”, l’ultimo romanzo di Paula Morandi Treu che tratta il tema dei giovani adolescenti, le prime esperienze, drammatiche e non. Il tutto si svolge in luoghi reali, quali il Comprensorio dell’Olgiata, la Cassia, le scuole superiori St George, Asisium e De Sanctis. “Ho scritto questo romanzo per dare un forte messaggio sulle difficoltà della vita ai giovani che vivono spesso sul filo del rasoio e per far conoscere il nostro bellissimo territorio di Roma Nord e la sua storia” ha dichiarato l’autrice a VignaClaraBlog.it.

Il Libro si muove in uno dei più vasti e bei comprensori residenziali, l’Olgiata, dove si intrecciano le vite dei nove protagonisti di questo libro, portando in superficie la realtà con la quale deve fare i conti ogni adolescente. Ma alla fine della giornata quella cosa di cui hanno bisogno loro è lì. Semplicemente attesa: un loro spazio, dove ritrovarsi, dove estraniarsi dal mondo degli adulti e condividere gioia, amore, vita e morte. Sono ragazzi normali, provenienti da famiglie “bene” che frequentano tre tipi di scuole superiori diverse a Roma.
Una scuola privata italiana, una privata internazionale e una pubblica italiana. Rappresentano la società di oggi, in un’Italia che tenta di uscire dalla crisi che ha messo in ginocchio il mondo intero ma è incapace di toccare la spensieratezza dei giovani, che trovano sicurezza e vita nella solidità della loro amicizia. Alla fine di un solo anno i ragazzi si ritrovano al Monticchio ma le loro vite non saranno mai più le stesse…

Il romanzo, al momento, è disponibile presso la libreria Il Rosso e il Nero (Olgiata Shopping Plaza), il sito della casa editrice Aletti e contattando l’autrice all’indirizzo paula.treu@vivivejo.it

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Ciao,Paoletta!!!!lo sapevo di avere un’amica in gambissima…..non sai che gioia vadere che hai realizzato un progetto cui ci tenevi così tanto…ricordo benissimo quando me ne parlasti qui a Taranto!!Vorrei comprarne una copia…ma poi tu dovrai autografarmela!!!!!Mi fai sapere come posso fare per acquistarne una???Per il momento ti abbraccio forte al mio cuore!!Baci

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome