Home ARTE E CULTURA Cassia – Il Pescatorello lascia il Museo Crocetti: destinazione Giulianova

Cassia – Il Pescatorello lascia il Museo Crocetti: destinazione Giulianova

Il Pescatorello, la magnifica opera in bronzo del 1935 di Venanzo Crocetti ospitata presso l’omonimo Museo di via Cassia 492, lascerà la sua attuale sede per tornare nella città natale dell’illustre scultore, scomparso nel 2003. Lo ha garantito, facendo seguito alla richiesta del sindaco del Comune di Giulianova, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Crocetti deliberando all’unanimità, nella seduta del 16 dicembre scorso, la vendita della preziosa opera al Comune abruzzese riducendo la somma iniziale, che era di 150mila euro, a 75mila, pagabili in tre rate.

La notizia è stata diffusa dal quotidiano on-line PagineAbruzzo.it. Nella stessa si riferisce che “L’intenzione del sindaco, già resa nota, è quella di collocare l’opera in Piazza Buozzi, nei pressi della casa in cui nacque, il 3 agosto 1913, lo scultore, nonché di dedicare all’illustre giuliese il tratto di strada compreso tra la stessa piazza e via Bindi. L’esito positivo della richiesta avanzata dal primo cittadino è stata data dall’On. Antonio Tancredi, presidente della Fondazione Crocetti, il quale, nel ringraziare il sindaco per la preziosa collaborazione garantita in occasione della recente mostra tenutasi nei locali dell’Alberghiero, lo ha altresì elogiato per il progetto. “Rende onore al Maestro – ha infatti scritto l’On. Tancredi – la intitolazione della strada ma anche, e soprattutto, l’installazione del Pescatorello che arricchisce la città di Giulianova di una nuova, bella opera d’arte”.

.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome