Home ATTUALITÀ Cassia – Rapina a mano armata a Tomba di Nerone

Cassia – Rapina a mano armata a Tomba di Nerone

In cinque, a volto coperto e armati, hanno aggredito e disarmato due guardie giurate mentre stavano caricando gli incassi su un furgone all’esterno di un supermercato. E’ accaduto intorno alle 9 di oggi, giovedì 16 dicembre, in via Cassia, all’altezza di Tomba di Nerone. Dalle prime informazioni sembra che i due vigilantes siano stati assaliti all’improvviso e immobilizzati. La banda è poi fuggita con il bottino, ancora da quantificare. Sul posto i carabinieri del Nucleo investigativo di Roma e della compagnia Trionfale. (fonte OmniRoma.it)

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. i vigilantes..una sorta di bancomat ambulanti e distributori di armi da fuoco.

    farebbero prima ad abolirli tanto non servono a nulla,nessuno corre nemmeno mezzo rischio di farsi impallinare per 1.000 al mese.
    Lo fai solo se hai per degli ideali, ma allora stavi in un altro tipo di corpo.

  2. “caro ettore” mi sento enormemente offeso per come hai espresso il tuo parere…uno non siamo “distributori” di armi o di denaro ma siamo persone aderenti ad un incarico di publico servizio….due, il nostro è un lavoro che serve e come se lo si fa come si dovrebbe fare,io in primo ho sulle spalle gia 7 tentate rapine andate a buon fine”fortunatamete”e ho tanti buoni elementi nella mia società che possono vantare lo stesso bagaglio. mi dispaice sentire che la gente pensa questo di noi per via di colleghi che non svolgono bene il loro mestiere…se i due g.p.g erano attenti a guardarsi bene intorno ad applicare normative di sicurezza e tanta e una buona preparazione avrebbero notato sicuramente che c era qualcuno ad osservarli intento a prendere il bottino….poi tante cose non mi sento in dovere di spiegartele dato che non sei uno di noi! so solo che in questo mestiere serve piu selezione del personale operativo questa sarebbe la cosa fondamentale…non tutti sono portati a svolgere un servizio anti rapina! ho notato la tua ignoranza nel campo da come ti riferisci per”mille euro al mese” ti ricordo che anche un militare vfp1 prende la stessa cifra nell arco della sua apprensione nel campo…soltanto che la nostra presenza viene richiesta e pagata privatamente! ti auguro di contare fino a 10 la prossima volta prima di esprimerti in questo modo. cordiali saluti

  3. Eccellente Falco,

    quello che ho scritto deriva proprio dal mio addestramento. Come ex tenente CC,ti dico che piuttosto che farmi sfilare l’arma mi facevo ammazzare.
    E’ proprio un discorso di mentalità. prendevamo piu o meno lo stesso stipendio,ma noi abbiamo degli ideali superiori che ci spingono in azione,cosa che voi non sapete nemmeno cosa sia.
    Quindi smettila di fare questa scena patetica,salvo rari casi siete distributori automatici di armi da fuoco che poi vengono usate su di noi. PErchè tanto se vi levano l’arma a voi mica vi fanno niente. Noi ci bruciamo la carriera. Tu dici di aver avuto i colleghi rapinati?
    In alcuni casi invece i miei sono morti,inutile che ti paragoni a me.
    Servite anche voi sicuramente avrete la vosta utilità..ma trovo pericoloso dotarvi di armi,perchè tanto non le usate e ve le fate solo levare,diventando un armeria della criminalità.
    Non spiegarmi niente, non sono uno di voi ma ci aggiungo per fortuna!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome