Home ARTE E CULTURA Auditorium: il Sestetto Stradivari suona Čajkovskij per beneficenza

Auditorium: il Sestetto Stradivari suona Čajkovskij per beneficenza

Concerto di beneficenza mercoledì 15 dicembre, con inizio alle 20.30, al Teatro Studio dell’Auditorium Parco della Musica.
Il Sestetto Stradivari eseguirà il celebre Souvenir de Florence di Čajkovskij nel corso di una serata dedicata alla memoria di Loredana Battaglia e il cui ricavato sarà devoluto in parte a favore di ragazzi rumeni socialmente disagiati, per sostenerli nello studio e nella formazione, e in parte a sostegno dell’associazione “Mary Poppins” che assiste i bambini ammalati di cancro ricoverati nel reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma.

Il Sestetto Stradivari, costituitosi alla fine del 2001 e composto da professori dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, “pennellerà” – con due violini, due viole e due violoncelli – il romantico ritratto dell’Italia partorito dalla sensibilità e dal talento del grande compositore russo tra il giugno e l’agosto del 1890.

Questa iniziativa è dedicata al ricordo di Loredana Battaglia, con lo scopo di proseguire il lavoro che ella svolgeva in Romania, dove era docente presso l’Università di Iasi, e rientra nell’ambito delle attività promosse della neonata associazione culturale a scopi umanitari A.L.BA. (Associazione Loredana Battaglia), operante nel campo della promozione culturale ed artistica con la finalità di raccogliere fondi per la ricerca e il sostegno ai malati di tumore.

Nello specifico, l’associazione A.L.BA. (http://www.associazionealba.eu) ha come scopi principali l’interazione e lo scambio culturale tra le persone, tra l’Italia e i paesi stranieri; la solidarietà e la tutela dei diritti civili a favore delle persone socialmente disagiate; lo svolgimento di attività nel settore della promozione della cultura e dell’arte finalizzate all’aiuto morale e spirituale dei soggetti disagiati; la promozione, solidarietà e informazione per la ricerca oncologica. L’associazione si propone, inoltre, come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali e umanitari comuni, allo scopo di incoraggiare il dialogo interculturale e sociale tra le diverse popolazioni.

Il Sestetto Stradivari è composto da David Romano e Ruggiero Sfregola (violini), Raffaele Mallozzi ed Ilona Balint (viole), Diego Romano e Sara Gentile (violoncelli). Il Sestetto per archi Souvenir de Florence è suddiviso in quattro movimenti: I) Allegro con spirito, II) Adagio cantabile e con moto, III) Allegretto moderato, IV) Allegro vivace.

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome