Home ARTE E CULTURA Teatro Olimpico: con Rasta Thomas e i Bad Boys of Dance il...

Teatro Olimpico: con Rasta Thomas e i Bad Boys of Dance il balletto è rock

In scena fino a domenica 12 dicembre al Teatro Olimpico di Piazza Gentile da Fabriano, Rock The Ballet è uno spettacolo nel quale la danza classica si fonde con quella moderna grazie ai sei ballerini della compagnia Bad Boys of Dance capitanati da Rasta Thomas e alle coreografie dell’unico elemento femminile del gruppo Adrienne Canterna. In uno show dalla durata di novanta minuti con intervallo, i danzatori si lasciano apprezzare per le loro grandi capacità di acrobati e di ginnasti nonchè per l’energia e il dinamismo che contraddistinguono la loro performance, arricchita dalle proiezioni video di William Cusick.

A far da filo conduttore una selezione musicale che va dagli U2 ai Queen, da Michael Jackson a Prince, tanto per citarne alcuni.   Questo spettacolo è nato dal connubio artistico tra Rasta Thomas, ballerino e fondatore della compagnia, e sua moglie Adrienne Canterna, danzatrice e coreografa, ed ha debuttato due anni fa in Germania.

Con centinaia di repliche in Europa, Stati Uniti ed Australia ha conquistato 250.000 spettatori grazie alla sua miscela esplosiva tra danza classica e danza moderna, una scelta artistica che si inserisce di diritto e con brillantezza nel solco della tradizione inaugurata da Martha Graham e poi innovata da Alvin Ailey.

Grandi elevazioni, energia a profusione, diagonali impeccabili, movimenti a canone perfetti: questi ballerini infondono dinamismo e ritmo attraverso le figure tipiche del balletto classico ed i movimenti scattosi dell’hip-hop, sapendo trasmettere energia tramite prestazioni ginniche considerevoli e passi mutuati dai migliori videoclip.

Azzeccatissima la selezione musicale, particolarmente riuscite e suggestive le coreografie sulle note di Ne Me Quitte Pas di Jacques Brel e Bohemian Rhapsody dei Queen, molto compatto il primo atto, nel quale, attraverso la narrazione dei brani sapientemente scelti, si snoda e viene rappresentata con efficacia l’attrazione tra l’uomo e la donna, con Rasta Thomas e la bravissima Adrienne Canterna grandi protagonisti.

Nella seconda parte dello show si cambia registro: le canzoni, essendo anche accorciate, si susseguono velocissime una dopo l’altra e il file rouge diventa l’omaggio e la celebrazione dei due grandi artisti della scena pop contemporanea, ossia Michael Jackson e Prince, dei quali vengono riprese le movenze che li hanno resi popolari e riconoscibili in tutto il mondo. E si conclude con un auto-celebrazione sulle note di I’m Too Sexy dei Right Said Fred: le signore sono avvertite…

Giovanni Berti

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=WeJgPBDNfJ4&autoplay=0 470 385]

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome