Home ATTUALITÀ Prende il via da Ponte Milvio la campagna “pane mezzo sale”

Prende il via da Ponte Milvio la campagna “pane mezzo sale”

“Pane mezzo sale” e’ la campagna promossa dall’Associazione Panificatori di Roma aderente a CNA e presentata nella serata di ieri, mercoledì 24 novembre, presso il forno Ars Panis di Ponte Milvio, alla presenza di Lorenzo Tagliavanti, Direttore CNA Roma, Bernardino Bartocci – Presidente Associazione Panificatori Roma e Provincia, Daniela Galeone, Direttore Ufficio II Dipartimento della Prevenzione e della Comunicazione del Ministero della Salute, e Salvatore Petroli, Direttore Generale INRAN.

Settantaquattro i panifici di Roma e Provincia che ad ora aderiscono al Progetto di graduale diminuzione dei quantitativi di sale; esporranno nei propri esercizi una vetrofania e distribuiranno ai consumatori depliant informativi. Produrranno tutti il “mezzo sale”, un tipo di pane contro l’obesita’, l’ipertensione e le malattie.

L’iniziativa e’ stata lanciata quest’anno dal Ministero della Salute nell’ambito di quella europea per promuovere stili di vita piu’ salutari e ridurre il consumo di sale, nell’ottica della prevenzione delle malattie cardiovascolari e dell’obesita’.

Secondo i dati forniti dall’ INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) infatti, in Italia il consumo medio di sale pro-capite e’ di 10-12 grammi al giorno, mentre l’Organizzazione Mondiale della Sanita’ raccomanda di non superare il limite di 5 grammi.

Un primo concreto sostegno arriva oggi dai forni artigianali aderenti ad Assopanificatori -Cna, che nella modifica del disciplinare, passeranno dal quantitativo di sale pari a circa 2 kg. di sale per 100 kg. di farina a circa 1 kg.

“Il pane e’ un alimento antico, la cui tradizione artigianale va senz’altro rafforzata. Da sempre il ruolo socio/culturale del panificatore artigianale si esprime anche attraverso la sensibilita’ e il rispetto della salute del consumatore” dichiara Bernardino Bartocci concludendo “Ci auguriamo che questa iniziativa raccolga l’interesse dei cittadini romani”. (fonte AGI)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome