Home ATTUALITÀ Torna Ice Park a Tor di Quinto: appuntamento mercoledì 1 Dicembre

Torna Ice Park a Tor di Quinto: appuntamento mercoledì 1 Dicembre

Aggiornamento L’Ice Park rimarrà aperto fino al 28 Febbraio 2011

Torna l’Ice Park a Tor di Quinto, l’inaugurazione si terrà mercoledi’ 1 Dicembre alle 18 quando in viale di Tor Di Quinto 55, dove l’Associazione Mondofitness nei mesi estivi mette a disposizione degli sportivi la grande palestra a cielo aperto, si apriranno le porte del Villaggio di Natale 2010. Il progetto è stato presentato ieri alla stampa nella Torretta Valadier di Ponte Milvio alla presenza di Gianni Giacomini, presidente del XX Municipio, e di Marco Perina, assessore allo Sport.

 

Il successo delle scorse edizioni, che da cinque anni vede ormai ogni anno riversarsi nell’Ice Park di Viale Tor di Quinto più di 10mila amanti del pattinaggio su ghiaccio, pare avere tutti i crismi per ripetersi. Dal 1 dicembre fino al 28 di febbraio sarà data infatti ai romani la possibilità di scivolare su una pista nel cuore di Roma Nord alla stregua di quanto già avviene da molti anni in altre importanti città come New York, Chigago Vienna, Parigi, Berlino nelle quali il ghiaccio è ormai un attesissima consuetudine.

“Sono molto orgoglioso di ospitare questa iniziativa nel territorio del nostro Municipio – ha dichiarato Gianni Giacomini – perchè la sua presenza contribuisce a valorizzare l’intera zona di Tor di Quinto che sta assumendo sempre più la configurazione di una cittadella dello sport, anche in previsione delle auspicate Olimpiadi 2020 che, se assegnate a Roma, vedranno proprio Roma Nord al centro di questo grandissimo evento sportivo”.

Ma a dispetto del nome Ice Park non sarà solo ghiaccio perché,  come è stato annunciato ieri, la Big One, società organizzatrice, quest’anno realizzerà intorno alla pista un vero e proprio Villaggio di Natale, tutto in legno, dove si potranno gustare prodotti tipici e fare shopping in un ambiente accogliente, nel pieno delle festività natalizie.
In ogni caso particolare attenzione è stata posta nel rendere accessibile a tutti la pratica del pattinaggio. Chi dispone di propri pattini potrà scendere in pista gratuitamente mentre l’affitto dei pattini costa 7 euro l’ora. Inoltre Ice Park quest’anno si avvarrà della collaborazione di Iceland, associazione che da più di venti anni opera nel settore del ghiaccio e che per prima ha creduto nella potenzialità di una pista nella Capitale. Gli istruttori di Iceland affiancheranno quelli di Ice Park per offrire a giovani e meno giovani la possibilità di apprendere tutti i segreti di questa affascinante e sempre più praticata disciplina.

Tra le iniziative più coinvolgenti quella legata al mondo dei giovani. Prenderà vita quest’anno il “Progetto Scuola” in virtù del quale gli studenti degli istituti del XX Municipio potranno accedere gratuitamente al villaggio durante le ore di Educazione Fisica o durante le gite scolastiche per frequentare lezioni di avviamento al pattinaggio tenute da istruttori qualificati messi a disposizione dalla Federazione Italiana Sport del Ghiaccio e Sport Invernali.

Un particolare plauso a questo approccio è venuto dall’assessore Marco Perina. “L’amministrazione municipale ed il mio assessorato – ha dichiarato –  stanno costruendo  sul territorio una filiera virtuosa fra cultura, sport e scuola, cioè il mondo giovanile e ben vengano dunque iniziative private a favore di quest’ultimo  e dei valori di cui uno sport sano e non agonistico, come il pattinaggio su ghiaccio, si può fare portatore”.

Per gli aficionados e non: l’Ice Park  prende il via mercoledì 1 dicembre, chiude il 28 febbraio e durante l’intero periodo sarà  aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 24 con ingresso libero, comprese le giornate festive nelle quali verranno realizzati eventi speciali e di grande intrattenimento.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

11 COMMENTI

  1. Vi scrivo in merito all’entrata gratuita con i pattini propri, dove avete preso l’informazione? In data odierna ho chiamato il numero dell’agenzia che si occupa di promuovere gli ice park e mi hanno detto che l’entrata, senza noleggio, costa 5 euro. Chi ha ragione?

  2. Anch’io sono stato all’icepark di Tor Di Quinto con le mie figlie e ho pagato 10 € senza pattini e 9€ con i pattini (festivo). Nei giorni feriali si paga invece 8€ senza pattini e 7 con i pattini i proprietà, inoltre per i piccoli principianti se prendete il pinguino pagate 3€ l’ora……altro che gratis, una famiglia di 4 persone spende 40 € al giorno di festivo. Cari politici e promotori vari non prendete in giro le persone e soprattutto non fate promesse che poi non mantenete. È una bella iniziativa ma come al solito non ci regala nulla nessuno, la paghiamo.

  3. Adesso ci pensa il Presidente Giacomini che organizza la Befana all’Ice Park. Una intera giornata di spettacoli per grandi e piccini. Per la calza occorre telefonare al suo cellulare e prenotarsi. E poi cantare insieme con Povia i bambini con Giacomini fanno Ohhh … Spot elettorale assicurato mentre il territorio del XX municipio e la sua comunità chiedono trasparenza e maggior efficenza nel governare il Municipio.

  4. Le immagini e l’articolo pubblicati da VCB risalgono ad una conferenza stampa del 2010 !!
    Tariffe, iniziative, convenzioni, attività con le scuole ecc.. sono, pertanto, relative all’ICE PARK 2010 e, non alla manifestazione di ques’anno (2012/13) che, inoltre, si chiama “AXEL”
    Prego la Redazione di chiarire ai lettori che sono iniziative (Befana compresa) differenti tra loro. Un caro saluto Marco Perina

  5. Caro Assessore Perina, non importa se l’articolo o le immagini risalgono a tre anni fà, per molti “signori/e” frequentatori/trici di questo blog, la cosa importante è gettare fango sulle amministrazioni municipale e capitolina, a loro importa solo questo… Tutti si ricordano delle facce da maiale di una festa in maschera PRIVATA pagata da chi non ancora prendeva stipendi di consiglieri regionali, ma dei milioni e milioni percepiti e sperperati dai vari Lusi, Penati, o di quelli che si andranno a spendere per comprare un grattacielo inutile, non interessa nessuno…la cosa importrante è sparlare dekla befana del XX municipio..

  6. Ah quante e quali granitiche certezze ! Ma non sarà che l’assessore stava prendendo le distanze dalla befana del municipio anzichè difenderla ?!??

  7. Gentili lettori, è d’obbligo sottolineare che la discussione apertasi con il commento di Luca è viziata da un fatto ben preciso: l’articolo è datato novembre 2010 e si riferisce all’evento “Ice park” tenutosi nel periodo dicembre 2010 – febbraio 2011.
    I fatti descritti da Luca si riferiscono invece a questi giorni, così come i commenti successivi. E’ ovvio che fra contenuto dell’articolo e contenuto di quest’ultimi non può esserci alcun nesso.
    Cordialmente,
    La Redazione

  8. Gentile Nico, innanzitutto attestiamo che sulle nostre pagine non si “getta fango”, come da lei sostenuto, ma si esprimono liberamente opinioni personali, come lei stesso ha potuto fare.
    In seconda battuta attestiamo che il sig.Luca ha commentato quanto accadutogli in questi giorni senza far caso al fatto che, a parità di manifestazione, il nostro articolo era datato 2010. Prova ne è che nel nostro articolo si parla di “ingresso gratuito” mentre quest’anno così non è (cfr sito) . Di questo si lamentava, dando per scontato che fra articolo e vicenda ci fosse un nesso temporale. Da qui a parlare di “disonestà intellettuale” il passo è molto, troppo lungo.
    Cordialmente,
    La Redazione

  9. Ringrazio la gentile redazione per la precisazione… diciamo allora che è stata una imprecisione da parte del “collega” sbadato … poi se è voluta o meno ognuno se ne fa un”opinione propria….
    Cordiali auguri

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome