Home ATTUALITÀ PD XX Municipio: Rivendicazioni xenofobe a Prima Porta, il Municipio intervenga

PD XX Municipio: Rivendicazioni xenofobe a Prima Porta, il Municipio intervenga

“Il Partito Democratico del XX Municipio, appresa la notizia della comparsa di scritte, rivendicazioni e simboli di natura xenofoba e antietnica a Largo G. Borghi nel quartiere di Prima Porta, esprime la più ferma condanna per l’accaduto.” Così in una nota Marco Tolli, segretario del PD locale, nella quale denuncia che “la gravità dell’episodio è sia nella volgarità dei contenuti, altamente lesivi dell’ordine pubblico e della sensibilità dei cittadini, sia per il carattere intimidatorio nei confronti del sig. Gaetano Seminatore, segretario della sezione locale dei Comunisti Italiani,  infaticabile dirigente politico da anni impegnato nell’associazionismo e nel volontariato, al quale va tutta la nostra solidarietà”.

“E’ dovere inderogabile per l’amministrazione pubblica preservare la coesione del tessuto sociale, tutelare le minoranze etniche, garantire l’espansione della persona di ciascun individuo, rimuovendo ogni ostacolo che ne pregiudichi lo sviluppo. E’ dovere dell’amministrazione pubblica vigilare e tutelare i principi costituzionali affermando costantemente il carattere antifascista della Repubblica.  Riteniamo che il Municipio Roma XX – continua Tolli – debba intervenire tempestivamente nel rimuovere le tante scritte presenti in tutto il territorio di competenza e che debba mettere in campo azioni di contrasto al fenomeno che inizia ad assumere dimesioni veramente preoccupanti. Per questa ragione – conclude –  il gruppo consiliare del PD ha presentato oggi una interrogazione urgente (clicca qui) al Presidente Giacomini”.

Allegate al comunicato di Marco Tolli alcune foto:
[GALLERY=1121]

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome