Home AMBIENTE Ancora chiuso il ponte sulla ciclabile Ponte Milvio-Castel Giubileo

Ancora chiuso il ponte sulla ciclabile Ponte Milvio-Castel Giubileo

Vignaclarablog.it si è occupato più volte della pista ciclabile che da Ponte Milvio porta a Castel Giubileo; l’ultima volta lo ha fatto  a febbraio 2010 (leggi qui) per denunciare lo stato di degrado e segnalare come il ponte sul fosso dell’Acqua Traversa fosse ancora chiuso. Siamo tornati a controllare.

L’accesso si presenta come l’avevamo lasciato: vegetazione e canne che lambiscono la pista, segnaletica e sbarramenti danneggiati, auto parcheggiate sulla ciclabile. Anche il ponticello è nelle medesime condizioni: sbarrato in entrambi i sensi interrompe il collegamento tra la pista che dirige verso il centro della città e quella che invece porta al GRA.
Il tavolato al centro del ponte è danneggiato e non c’è traccia di lavori nonostante siano passati quasi due anni dalla chiusura avvenuta a causa della inagibilità della struttura; nonostante le assicurazione dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma che garantivano un intervento risolutivo il ponte continua a rimanere chiuso impedendo il transito a ciclisti e pattinatori.

[GALLERY=1039]

Dirigendo verso Nord la situazione sembra invece migliorare: le staccionate sono state sistemate e la vegetazione non invade più la sede ciclabile. Anche i rifiuti che un tempo giacevano ai lati della pista non ci sono più. Degno di nota il fatto che le numerose e fatiscenti baracche che sorgevano sulla riva destra, tra il fiume e l’argine, siano state smantellate: ora le sponde lasciano intravedere la bella campagna romana senza che vi siano più insediamenti abusivi e cumuli di rifiuti e spazzatura.

[GALLERY=1040]

Purtroppo il manto della pista continua a rimanere in pessime condizioni: non c’è un tratto più lungo di 10 metri che non sia danneggiato. Alcune fessure sono talmente ampie che un copertone di bicicletta o una ruota di un roller vi entrerebbero con facilità e con le conseguenze che possiamo immaginare. Eppure la pista, e sono solo le dieci del mattino di un giorno feriale, è molto frequentata: soprattutto uomini over 60 (gli evidenti vantaggi del pensionamento). Ciclisti, pattinatori e corridori la affollano in entrambi i sensi: qualcuno riposa nei punti sosta e sulle panchine; qualcun altro si disseta al “nasone” posto al termine della pista, in località Castel Giubileo. Peccato per quel disgraziato ponte che continua a rimanere inesorabilmente chiuso.

Francesco Gargaglia

 © riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma
Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. L’autore di questo articolo Francesco Gargaglia si è dimenticato di scrivere che” quel disgraziato ponte che continua a rimanere inesorabilmente chiuso ” è chiuso per modo di dire ,perche ho visto centinaia di persone che con la bici a tracollo lo attraversano lo stesso mettendo a repentaglio la propria vita, ovviamente contravvenendo al divieto che c’è.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome