Home AMBIENTE Torquati (PD): Prostituzione nelle periferie del XX Municipio, l’inganno di Alemanno

Torquati (PD): Prostituzione nelle periferie del XX Municipio, l’inganno di Alemanno

“Ormai è chiaro. Gli effetti delle ordinanze antiprostituzione del Sindaco Alemanno sono un inganno. Se ne rendono conto i cittadini della periferia romana. Dopo l’entrata in vigore delle ordinanze, emesse nel 2008 dal Sindaco, la prostituzione si è semplicemente spostata dai quartieri centrali alle periferie.” Così in una nota Daniele Torquati, consigliere PD del XX Municipio il quale afferma che quanto accade nelle periferie del territorio municipale è “la prova tangibile di tali affermazioni; sicuramente i cittadini di Via della Merluzza a Cesano se ne sono resi conto, come quelli di Via Tiberina e tutti quei cittadini che percorrono di notte Via Flaminia per andare fuori Roma.”

“Da anni in Via Flaminia, a due o passi dalla sede del XX Municipio, non si vedeva passeggiare tra un guard rail l’altro, da poco tempo in Via della Merluzza e sullo svincolo della cassia bis per Cesano il traffico è aumentato in maniera esponenziale – continua Torquati spiegando che “il fenomeno della prostituzione è aumentato perché a seguito delle ordinanze le zone di confine sono la meta più ambita, infatti percorrendo pochi passi si eludono le regole romane e si scampa alla sanzione.”

“Per l’ennesima volta – conclude Torquati – si registra da parte dell’amministrazione capitolina la scarsa attenzione per le periferie, per i quartieri lontani dal famoso centro, dove però il sindaco Alemanno e il presidente del XX Municipio, Giacomini, hanno mietuto consensi. L’ennesima disfatta, quindi, della politica dei proclami e delle manovre messe in atto dal centrodestra romano”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome