Home ATTUALITÀ Il 63% dei romani approva l’operato del Sindaco Alemanno

Il 63% dei romani approva l’operato del Sindaco Alemanno

I romani promuovono l’operato del sindaco della Capitale gianni Alemanno e il Pdl ringrazia. Secondo un sondaggio realizzato dall’istituto Piepoli nell’ambito del ‘Monitoraggio sul comune di Roma’, il 63% dei romani ha un giudizio positivo dell’operato del sindaco. Guardando ai ‘voti’, il 26% gli assegna un voto tra l’8 e il 10, il 37% tra 6 e 7. Critico, invece, il 35% dei cittadini: il 23% esprime un giudizio poco positivo, in ‘pratica una insufficienza con voto 4 o 5, mentre il 12% gli dà addirittura un voto tra 1 e 3.

La notizia è stata diffusa dall’agenzia APCOM. Nella nota si spiega che metà dei cittadini della Capitale, il 50%, approva quanto fatto dall’esecutivo capitolino e il 60% dei romani promuove l’operato dell’amministrazione comunale di Roma e si dice soddisfatto dei servizi dell’amministrazione comunale.

Soddisfatti, sottolinea APCOM, gli esponenti del Pdl in Campidoglio: per Federico Guidi, presidente della commissione Bilancio del Comune, il giudizio “largamente positivo dei romani sull’operato della giunta Alemanno costituisce una spinta importante per continuare a lavorare ogni giorno sempre meglio, nell’interesse della città. Il sondaggio promuove l’impegno del sindaco, che non rischia né bocciature né di essere rimandato a settembre, nemmeno per le storiche e fisiologiche criticità di Roma”, come il traffico e i parcheggi, “criticità endemiche da sradicare, su cui va riversato tutto il nostro impegno per continuare a meritare la fiducia dei romani, e non tradire le speranze di un reale cambiamento”.

Per Fabrizio Santori, presidente della commissione Sicurezza del Comune, i risultati del sondaggio confermano l’azione positiva di Alemanno e dell’amministrazione “su settori importanti che continuano a ricevere il gradimento della popolazione romana”. Inutile nascondere che “esistono numerose criticità, non solo su settori specifici, ma anche su aree della città che meritano maggiore attenzione, in particolare le periferie”, prosegue Santori, che garantisce che il governo locale intende “completare l’opera di recupero della città, e portare così dalla nostra parte quanti ancora non ritengono sufficiente la nostra attività amministrativa”.

Infine il presidente della commissione Cultura, Federico Mollicone, si dice soddisfatto che, dopo due anni di intenso lavoro sui servizi culturali ideati e organizzati dal Comune di Roma i romani abbiano apprezzato il lavoro svolto. “Evidentemente – nota Mollicone – a differenza di quello che ha dichiarato qualcuno, quasi il 70% dei romani ha apprezzato le notti tematiche nei musei, i nuovi circuiti culturali ‘Roma in scenà, ‘Roma segretà e ‘Roma nascostà e i grandi eventi celebrativi come il Natale di Roma o la Girandola di Castel Sant’Angelo e, in generale, il nuovo palinsesto costruito tutelando iniziative come l’estate romana”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. bah..la sicurezza è peggiorata nonostante l’esercito ed un numero molto maggiore di poliziotti a disposizione, il traffico anche con l’apertura indiscriminata di centinaia di cantieri e le solite, cervellotiche scelte riguardanti la circolazione. In compenso sono diminuiti gli spettacoli, le manifestazioni culturali e si respira un’aria da proibizionismo anni 30. Evidentemente Alemanno e Berlusconi usano lo stesso sondaggista

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome