Home ATTUALITÀ Il 30 agosto Gheddafi a Roma: prima in via Cortina D’Ampezzo e...

Il 30 agosto Gheddafi a Roma: prima in via Cortina D’Ampezzo e poi a Tor di Quinto

gheddafi.jpgIl leader libico Muammar Gheddafi sarà a Roma il 30 agosto per le celebrazioni del secondo anniversario del trattato di amicizia italo-libico. La sua presenza pare certa al convegno tra storici italiani e libici che si terrà nel pomeriggio in zona via Cortina D’Ampezzo. Ma il clou della giornata sarà alle 21, quando Gheddafi incontrerà il premier Silvio Berlusconi nella Caserma Salvo D’Acquisto di viale Tor di Quinto. Ad ospitarlo per un’intera giornata sarà dunque il XX Municipio.

Fervono i preparativi per festeggiare la ricorrenza del trattato siglato a Bengasi il 30 agosto del 2008 da Silvio Berlusconi e dallo stesso Gheddafi. I festeggiamenti cominceranno a Tripoli il 29 agosto per proseguire a Roma il giorno successivo quando Gheddafi sbarcherà nella capitale per presenziare al convegno sui rapporti fra Italia e Libia che si terrà, pare, presso la residenza dell’ambasciatore libico, Abdulhafed Gaddur, ubicata in via Caldonazzo, una tranquilla e silenziosa traversa di via Cortina D’Ampezzo.
Lo confermerebbe una nota diffusa dall’ambasciata e rilanciata dal Corriere della Sera nella quale si spiega che il dibattito del 30 agosto si terrà, con la partecipazione di storici, scrittori e professori universitari, proprio in zona via Cortina d`Ampezzo.

Voci non confermate riferiscono poi che il colonnello Gheddafi potrebbe fermarsi a Roma più di un giorno ed in tanti si chiedono dove verrà installata la tenda dalla quale non si separa mai. A giugno 2009 venne allestita nel bel mezzo di Villa Doria Pamphili (clicca qui), e nei prossimi giorni?

L’ultima volta che Gheddafi è stato a Roma fu nello scorso Novembre quando partecipò, senza tenda, al vertice FAO sulla fame nel mondo. Già allora fu “ospite” del territorio del XX Municipio dove nella grande e lussuosa residenza dell’ambasciatore in via Caldonazzo per due sere di seguito invitò centinaia di belle ragazze alle quali parlò di religione, del Corano e dell’immancabile Libro Verde di cui è autore. (leggi qui). Quali sorprese ci riserverà l’imprevedibile colonnello in questo scorcio di fine estate 2010?

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome