Home ARTE E CULTURA “Un volo lungo 100 anni” di Francesco Battelli

“Un volo lungo 100 anni” di Francesco Battelli

Per la nostra rubrica cibo per la mente oggi parliamo di Francesco Battelli: residente a Vigna Clara e manager di una multinazionale  americana, ha deciso, data la sua passione per la storia contemporanea e grazie ai racconti di suo padre e di sua nonna, di raccogliere gli studi del suo prozio: Angelo Battelli, fisico e politico. Così, dopo un primo saggio del 2005 sul suo antenato,  si dedica oggi ad un “Un volo lungo 100 anni” edito da Romano Editore.

“1910 – 2010, conferenze e scritti di Angelo Battelli sulla navigazione aerea” questo si legge sotto il titolo del volume disponibile, a Roma Nord,  presso “Libri & Bar Pallotta” di Ponte Milvio. E proprio di questo tratta il libro: l’anno 1910 ha segnato un punto di svolta per gli studi riguardanti i dannunziani “velivoli” quando vengono infatti organizzate le prime manifestazioni aeree e l’aviazione comincia a divenire punto di interesse del pubblico italiano.

E’ nel 1910 infatti che Angelo Battelli presenta i suoi studi alla comunità scientifica nazionale ed internazionale. Grazie a questi, suo nipote, Francesco, ci regala un cammino (anzi un volo) che ci porta a conoscere meglio l’illustre figura del suo avo: un uomo che aveva come obiettivo quello di migliorare le condizioni di vita dei suoi connazionali, come si legge nel dizionario biografico degli italiani edito dall’Istituto della enciclopedia italiana Treccani.

Francesco Battelli non si limita infatti ad illustrare i “manuali tecnici” riguardanti l’aviazione, la fisica dell’aria, i dirigibili e gli aeroplani, ma ci descrive anche copertina-battelli.jpgl’aspetto politico e sociale di Angelo Battelli, di come sostenne le riforme scolastiche o di come contribuì a fondare la Pubblica Assistenza di Cecina. “Uno sguardo storico visto con gli occhi dei giornalisti dell’epoca darà uno spaccato della  società di inizio Novecento” è quello che si legge nel comunicato stampa della casa editrice che conclude “una rassegna stampa che testimonia la profonda eco suscitata dalle esibizioni aviatorie e l’interessamento generale ad un fenomeno che sempre più si stava diffondendo.”
Per chiudere con una frase di Angelo Battelli: “Le ali sono spuntate, e con esse ci accingiamo alla scalata dei cieli.”

Claudio Colica

Un libro è cibo per la mente. Se non sapete cosa donare a voi stessi o ad un amico, regalate cibo per la mente: è un sano nutrimento. 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome