Home ATTUALITÀ La Cerquetta e le strade rifatte a meta’

La Cerquetta e le strade rifatte a meta’

email1.jpgDalla nostra lettrice Marta V. riceviamo e pubblichiamo la seguente mail – “Gentile Redazione, scrivo per far presente una nuova situazione imbarazzante alla Cerquetta. Mi auguro si tratti di una fase momentanea ma, dati i precedenti, purtroppo non credo di sbagliare. Dopo l’insediamento di quei nuclei familiari ex occupanti dell’ospedale Regina Elena sono misteriosamente comparsi annunci che indicavano il rifacimento delle strade… peccato che, a lavori conclusi, abbiano fatto solo metà strada!”

“Ne consegue che i cittadini che non pagano, cioè gli ex occupanti, hanno una strada completamente nuova anche con parcheggi segnati, mentre a noi, cittadini paganti, sono rimaste le toppe. E che non si dica che la colpa era delle macchine parcheggiate perché non è vero: quando è stata rifatta la strada in cui abito, via Eligio Possenti, non c’era neanche un’auto ad ostacolare i lavori.
Potreste evidenziare la cosa su VignaClaraBlog.it e farci sapere cosa dobbiamo aspettarci?”

I nostri precedenti articoli su la vicenda “Cerquetta”: clicca qui

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Cara signora, la stessa cosa e’ stata fatta in Via della Cerquetta,una vera schifezza degna del terzo mondo….Ma quando ho segnalato e abbiamo segnalato la cosa a Giacomini e Derenti ci e’ stato detto che questo e’ l’escamotage per rifare le strade che loro non potrebbero asfaltare perche’ consortili, quindi di accontentarci!!! ovviamente tutto cio’ passera’ come l’ennesima promessa “mantenuta” da questo municipio e da alcune persone in particolare!!!
    Mi aspetto un altro cartello ridicolo e “beatificatore” come quello apparso pochi giorni fa in via Torriero a proposito dell’illuminazione…mancavano solo i cuoricini ex voto.

    Quello che viene fatto, rispetto a cio’ che NON viene fatto mi sembra solo il MINIMO visto che paghiamo le tasse e che dobbiamo subire soprusi e vessazioni tipo sensi unici assurdi, vicini ingombranti e imposti, traffico senza controllo e soluzioni, arroganza di amministratori che si fanno i loro interessi (vedasi Via Cassia antica) etc.
    Quanto agli ex occupanti si era detto che… dovevano stare non piu’ di 10 giorni, trascorsi i quali gli stessi consiglieri avrebbero protestato sulla pubblica piazza… Non si e’ visto ovviamente nulla, gli ex occupanti, ora nuovi privilegiati inquilini a spese nostre, sono ancora li’. Ma anche queste sono promesse mantenute.

    Non si preoccupi, a seguire la sua protesta e la mia seguira’ profluvio di parole di qualche zelante e demagogico consigliere che ci vorra’ convincere del buon operato del XX municipio. Non sa che NON siamo scemi e alle elezioni prenderanno una bella batosta di qualsiasi colore e sapore, tanto le delibere le votano all’unanimita’.

    Colgo l’occasione per segnalare che la strada da cui escono al numero 99 gli ex occupanti NON ha NESSUNA segnaletica di svolta obbligata a destra, quindi i signori escono IMPUNEMENTE svoltando a sinistra CONTROMANO!

  2. Qualcuno può dare qualche informazione in più sulle strade consortili?
    Continuo a non capire. Perchè la soluzione del disagio abitativo (a me questi non sembrano tanto disagiati) è sempre in zone periferiche e nascoste?
    Cosa dobbiamo aspettarci? Il peggio, questo Consiglio Municipale (Maggioranza – Opposizione) non si metterà mai contro l’Amministrazione Comunale, quindi continueranno a fare come gli pare.

  3. Sembra siano tutti in ferie, il cittadino puo’ aspettare risposte e soluzioni; i problemi possono aspettare, per i nostri amministratori non esiste la priorita’, il tempo e l’interesse altrui…che triste spettacolo! Quando serve a loro sono tutti li’ con manifesti, scritte, interventi accesi su questo blog, ma per il resto cosa si pretende? Hanno lavorato tanto e bene (???), che diamine un po’ di vacanza!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome