Home ARTE E CULTURA Sofia saluta Roma: appuntamento a Castel Sant’Angelo e a Tor di Quinto

Sofia saluta Roma: appuntamento a Castel Sant’Angelo e a Tor di Quinto

bulgaria.jpgLa terza edizione di Sofia Saluta Roma, una rassegna di cultura e spettacolo bulgari ideata ed organizzata con l’obiettivo di far conoscere al pubblico italiano la creatività di un Paese poco noto, dal 22 al 24 luglio si svolgerà fra “Letture d’estate. lungo il fiume e tra gli alberi” a Castel Sant’Angelo e Mondofitness a Viale Tor di Quinto.

L’evento è organizzato dall’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma e dall’Associazione Culturale Italo-Bulgara “La Fenice” con il Sostegno del Comune di Sofia: un rapporto culturale ed economico ratificato di recente da un importante protocollo d’intesa espressamente voluto dai Sindaci di Sofia e di Roma.

Si apre quindi il 22 luglio (Castel Sant’Angelo, ore 21.15) con i Wladigheroff brothers and band: dopo il successo del 13 marzo scorso alla Casa del Jazz, il trio Wladigheroff torna nella Capitale accompagnato dallo splendido violoncello di Linda Mancheva.
Ancora una volta una serata di musica per raccontare uno dei capitoli di maggior rilievo della musica bulgara, quello firmato da Pancio Wladigeroff. Protagonisti i tre nipoti di uno degli autori che hanno delineato la grande musica bulgara del ‘900. Che suonano la poesia e la passione del jazz, un linguaggio che ha saputo riportare le tradizioni piu’ lontane ai nostri giorni. E riproporle al grande pubblico.

La sera del 23 si sdoppiera’ fra Castel S.Angelo e Mondofitness.
In programma, infatti, presso i Giardini di Castel Sant’Angelo, moda, danza e cinema. La serata si apre con un’esposizione e sfilata di bigiotteria. A firmarla creativi come Monika Naydenova, Miroslav Milev, Milka Alexandrova /Buci. A presentare questi lavori sara’ Raliza Kavaljieva, ballerina nonche’ direttrice della Scuola di danza ”Stelle dell’Est” supportata da allievi e ballerini della sua Scuola
A seguire la proiezione di Faccia a faccia con Agrippina, il documentario scritto da Nayo Tizin nel quale il direttore d’orchestra Rene’ Jacobs, vincitore del premio Grammi, il designer Christian Lacroix, il regista francese Vincent Boussard ed il soprano Alexandrina Pendatchanska, riflettono sul dramma della Agrippina di Handel e trasformano la ricerca delle risposte sui problemi del potere in una oasi dei sensi.
A Mondofitness di viale Tor di Quinto alle 22 sara’ protagonista la musica di Elitza Todorova e Stoyan Yankoulov: voce e percussioni per una serata fra disco e jazz.

Il 24 e si chiude con I Ragazzi prodigio di Sofia. Esiste una prodigiosa Fondazione, la Madonna di Vitocha, a Sofia che combatte da anni per fornire il giusto appoggio ai ragazzi bulgari di talento. Castel Sant’Angelo sara’ dunque scenario di alcune delle proposte piu’ curiosi e interessanti. Dai dipinti ed oggetti dei piu’ piccoli, i ragazzi delle elementari e delle medie provenienti dalle Scuole d’Arte. Alle realizzazioni dei piu’ grandi, gli studenti dell’Accademia presentati in un film video sui lavori piu’ recenti. Agli abiti prodotti dagli studenti del Liceo di Arte applicata. Madrina della serata Rada Velinova. Fra i protagonisti della serata il duetto Rokadka.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome