Home ATTUALITÀ XX Municipio – Cozza e Scoppola (PD): Ponte Milvio ZTL ad insaputa...

XX Municipio – Cozza e Scoppola (PD): Ponte Milvio ZTL ad insaputa di tutti

“Venerdì 11 giugno è partita, così come già successo l’anno scorso, la ZTL a Ponte Milvio, e ancora una volta nessuno ne sapeva niente” dichiarano i consiglieri PD del XX Municipio Alessandro Cozza e Francesco Scoppola che manifestano il loro disappunto dicendo che “è diventata ormai un’abitudine inaccettabile quella della Presidenza di questo Municipio di prendere importanti decisioni senza avvisare nessuno. Era già successo per il senso unico di Via San Godenzo, poi per la riapertura di Via Cassia Antica e ancora, l’anno scorso come quest’anno, per l’avvio della ZTL a Ponte Milvio, solo per citarne alcune”.

“E’ impensabile attuare misure di tale importanza senza un adeguata campagna pubblicitaria che informi i cittadini. Questo è sintomo di grande arroganza – incalzano i due consiglieri –  ma soprattutto indice di un assoluta mancanza di rispetto nei confronti degli abitanti del XX Municipio che vengono abitualmente ignorati dalle scelte prese dal governo di prossimità e si trovano puntualmente a venire a conoscenza delle novità solo nel momento in cui queste vengono attuate. La chiusura di Ponte Milvio al traffico avrebbe meritato un importante campagna di comunicazione sia per informare il popolo della movida che anima la Piazza durante la notte, sia per tutti quei residente che abitano nei dintorni della Piazza.”

“Siamo stati e continuiamo ad essere contrari a questo tipo di chiusura della Piazza. Piazzale Ponte Milvio è un nodo viario troppo importante per chiuderlo e lasciarlo accessibile solo ai residenti della Piazza, perché questo comporta che i residenti del quadrante Vigna Clara – Farnesina facciano deviazioni tali da andare a influire pesantemente sulla viabilità del Lungotevere e di Corso Francia. Chiediamo più rispetto verso i cittadini – concludono Cozza e Scoppola – chiediamo che vengano coinvolti nelle scelte del governo di questo Municipio, così come chiediamo sin dall’anno scorso che  vengano informati prima che il Municipio attui importanti novità come quella di impedirgli il rientro a casa.”

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. La zona di Ponte Milvio è diventata solo una cassa continua per gli interessi dei commercianti e per chi inadeguatamente concede permessi per i locali,senza conoscere e verificare che tutto proceda regolarmente.

    Nel XX municipio non si è accorto nessuno, che nel rifacimento dei marciapiedi di Via Flaminia la larghezza degli stessi è aumentata di 50 cm.?
    A cosa serve? Non davvero per i passanti, è solo per permettere di inserire altri tavoli davanti ai locali.

  2. Sig.ra elsa, la invito personalmente a fornirsi di un metro e di venire di persona davanti ad i miei occhi a misurare precisamente i marciapiedi di via flaminia, la misura effettiva è di 2,98 cm precisamente 3 cm in meno del vecchio marciapiede….voglio farle una domanda, anche se fossero stati allargati le avrebbero dato cosi fastidio?..perchè questa rabbia e questa cattiveria verso chi fa impresa rispettando le regole ed i permessi comunali?..perchè?..perchè on si riesce ad instaurare un dialogo costruttiv tra le parti?…I marciapiedi piu larghi non sarebbereo stati un bene per tutti?..tanto le concessioni non sarebbereo cambiate mi creda.
    Il mio è un appello nei suoi confronti a comunicare e non a cercare sempre la discussione,…comunque se vuole puo venire a misurare personalmente cosi magari sara piu contenta.
    Brando Serra.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome