Home ATTUALITÀ La 34ma Coppa America sarà un grande evento

La 34ma Coppa America sarà un grande evento

Mascalzone LatinoScafi velocissimi, massimo dinamismo, riprese in diretta dalle barche e regole condivise. Saranno questi gli elementi cardine che porteranno alla definizione dei “Rules” della prossima Coppa America attraverso un percorso condiviso che terminerà il 31 dicembre 2010 con la definizione della sede dove si svolgeranno le regate.

Sono questi gli elementi scaturiti oggi alla Conferenza Stampa congiunta che si è tenuta presso la sala Esedra dei Musei Capitolini alla presenza del sindaco Gianni Alemanno dove hanno partecipato Vincenzo Onorato del Club Nautico di Roma in rappresentanza di Mascalzone Latino Audi Team e Russell Coutts del Golden Gate Yacht Club .

Dopo il saluto del Sindaco ed il consueto scambio di guidoni dei circoli tra i rappresentanti dei due club con alle spalle la scintillante Coppa America esposta sotto i riflettori, Claudio Gorelli, presidente del Club Nautico Roma, ha fatto gli onori di casa. Come è noto il Club Nautico Roma per questa edizione della Coppa America è il “Challenger of Record” ovvero lo sfidante ufficiale  del Defender Golden Gate Yacht Club che ha vinto la precedente edizione lo scorso febbraio a Valencia.

[GALLERY=852]

Stando alle regole lo sfidante ha infatti il compito di negoziare con il defender i termini della futura sfida. In tal senso Russell Coutts ha precisato che essi saranno basati sul mutuo consenso e su regole eque e condivise con tutti i team partecipanti al fine di offrire all’America’s Cup un futuro di grande evento sportivo a livello mondiale.

[GALLERY=853]

L’obiettivo condiviso da tutti è quello di fare della Coppa America un grande evento mediatico, pur salvaguardando la tradizione, in grado di catalizzare l’attenzione di milioni di fan e di spettatori, esperti e non della vela.  Per quanto riguarda il design delle barche a breve sarà indetta una conferenza nella quale i progettisti saranno coinvolti nella realizzazione del progetto.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome