Home ATTUALITÀ Roma – Attenti al PUP! Comitati cittadini si riuniscono al teatro Colosseo

Roma – Attenti al PUP! Comitati cittadini si riuniscono al teatro Colosseo

referendum.jpgDomani, sabato 24 aprile, alle 9.30 al Teatro Colosseo si riuniscono 12 comitati cittadini  per dibattere del PUP, il piano parcheggi urbano del Comune di Roma. Fra i dodici anche il Comitato in difesa di Piazza Jacini ed il Comitato cittadino XX Municipio. Il tema sarà: il PUP è una soluzione efficace all’emergenza traffico della Capitale? Quali rischi per gli edifici e quali tutele per gli abitanti? PUP come bene pubblico o profitto privato?
Al dibattito interverranno:
Dott. Giuseppe Gisotti Società Italiana di Geologia Ambientale – Roma
Prof. Paolo Berdini Urbanistica – Univ. Roma Tor Vergata
Dott.Valentina Romoli Coordinatrice del Centro Azione Giuridica Legambiente Lazio
Dott. Ing. Angelo Zola Ingegnere Trasportista – CALMA Coordinamento Associazioni per la Mobilità Alternativa del Lazio
Prof. Walter Bordini Progettazione Architettonica e Urbana – Univ. La Sapienza
Dott. Paola Loche – Botanico
Mauro Leonardi Dott.Geologo- IMG sistemi di monitoraggio

Secondo l’ultimo Piano Urbano Parcheggi del Comune di Roma (Ordinanza n. 129 del 27 novembre 2008), sono 187 gli interventi per la realizzazione di parcheggi interrati da realizzarsi su suolo pubblico dato in concessione a privati. Di questi, sette sono stati localizzati sul territorio del XX Municipio (leggi qui) ma nel corso del 2009 su due degli stessi – Piazza Monteleone di Spoleto al Fleming e Piazza Jacini a Vigna Clara – è calato come un macigno il secco NO da parte del XX Municipio pressato fortemente dall’opinione pubblica e dalle migliaia di cittadini contrari all’invasività ed all’inutilità di tali opere.
Ecco perché prima di prendere decisioni così importanti per il territorio, il Comune di Roma farebbe bene ad attivare tutti i processi di comunicazione a due vie, informando, ascoltando e tenendo conto del parere dei cittadini.

Quella della partecipazione alle scelte è peraltro una procedura già  prevista: si chiama “Regolamento di partecipazione dei cittadini alle traformazioni urbane” del Comune di Roma (clicca qui) approvato dal Consiglio Comunale con la Delibera n. 57 del 2006. Contiene un insieme di norme, procedure, strumenti, competenze e responsabilità che promuovono e garantiscono la partecipazione dei cittadini alle trasformazioni urbane. In particolare specifica diversi momenti partecipativi – a disposizione dei cittadini per intervenire nei processi e nelle decisioni riguardanti sia la realizzazione di opere pubbliche sia la definizione di piani e programmi urbanistici – attraverso i quali i cittadini hanno la possibilità di conoscere e partecipare direttamente allo sviluppo dei progetti, dalla fase preliminare fino alla loro realizzazione e gestione.

Al tema della partecipazione il sito del Comune di Roma dedica un’intera sezione. Peccato che l’apposita pagina  non venga però  aggiornata dal lontano  metà 2007 (verifica qui) ed il Regolamento si direbbe non esser  stato quasi mai applicato negli ultimi tre anni. Un segnale preoccupante. Passano e si alternano le giunte in Campidoglio ma la partecipazione diretta dei cittadini alla gestione della res-publica resta sempre pura teoria. Ma questa è un’altra storia.  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Dico solo una cosa: il parcheggio sotterraneo di scambio di Cornelia, totalmente abbandonato da anni (quel poco che ha funzionato era comunque a tariffe improponibili). E ne vogliono pure costruire altri? Per farne che? Abbandonarli dopo un po’? Basta cattedrali nel deserto e si sbrigassero invecea realizzare reti metropolitane le cui linee arrivano comodamente anche in periferia come succede per Londra!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome