Home ATTUALITÀ Tor di Quinto – Filippo Volandri trionfa al Rai Open Challenger

Tor di Quinto – Filippo Volandri trionfa al Rai Open Challenger

volandri.jpgOggi, domenica 18 aprile, davanti alle tribune gremite di pubblico del circolo della RAI di Tor di Quinto il ventottenne livornese Filippo Volandri è tornato ad alzare una coppa a due anni di distanza dal suo ultimo successo in carriera. VignaClaraBlog.it era presente per documentare la finale di questa riuscitissima seconda edizione del Rai Open.

Volandri si è dunque aggiudicato la finale battendo il tennista algerino Lamine Quahab,classe 1981, n°181 delle classifiche ATP, imponendosi con il risultato di 6-4 7-5 in 1 ora e 31 minuti di gioco.

Nel primo set il livornese inizia subito a “testa bassa” riuscendo a strappare il servizio all’avversario alla prima occasione utile. Quahab invece sembra piuttosto nervoso e impreciso, commette parecchi errori non forzati che gli impediscono di tenere sotto pressione il davisman azzurro per tutta la durata del primo set. La prima partita si chiude senza troppe emozioni (nemmeno un palla break concessa da Volandri) sul punteggio di 6-4, lasciando però il pubblico a bocca asciutta, insoddisfatto per i pochi scambi degni di nota visti fino a quel momento sul rettangolo di gioco.

[GALLERY=812]

Il secondo set si apre con un Volandri sempre aggressivo e determinato che sembra non disposto a concedere nulla all’avversario. Il rovescio di Filo “fa male”, è sempre quello dei bei tempi (quando raggiunse la venticinquesima posizione del ranking) è un “bisturi” che gli permette ogni soluzione; tenere lontano Quahab,oppure finirlo con un accelerazione più “piatta” non appena l’algerino malauguratamente “rallenta” accorciando i colpi.
Il livornese dopo essersi portato rapidamente sul 4-2 nella seconda frazione, incappa in un calo di tensione che lo porta a sbagliare di più (soprattutto col dritto) riportando in partita Quahab fino al 5 a 4 per quest’ultimo. Ma Volandri è bravo a non farsi sfuggire di mano il match; riesce a fare capo a tutta la sua esperienza riuscendo a concretizzare il break decisivo sul 5 pari e chiudendo l’incontro nel game successivo col punteggio di 6-4 7-5.

[GALLERY=813]

Una bella vittoria in questo torneo, un’iniezione di fiducia per il tennista azzurro che lascia sperare almeno un ritorno nei primi 100 del mondo.
Dopo l’infortunio alle ginocchia che gli ha senz’altro rovinato la carriera (facendolo precipitare oltre la duecentesima posizione del ranking) in un momento in cui lottava alla pari nei tornei maggiori con i big del circuito (da ricordare la vittoria su Federer nei quarti a Roma nel 2007) speriamo, come lui stesso ha dichiarato durante la premiazione a Milly Carlucci:”che questa vittoria possa rappresentare un nuovo inizio”, un punto di partenza da dove ricostruire una carriera.

Un’ottima occasione da cogliere al volo per Volandri per uscire da questo “limbo” potrebbe essere proprio tra una settimana al Foro Italico;se la Federazione (come probabile) deciderà di assegnargli una Wild Card per le qualificazioni del torneo il tennista livornese non dovrà farsi sfuggire questa opportunità per ottenere punti pesanti in classifica e tornare finalmente ai livelli a cui ci aveva abituati.

Giorgio Ciocca

*** riproduzione riservata ***

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome