Home ARTE E CULTURA All’Auditorium la lezione di giornalismo di Carl Bernstein

All’Auditorium la lezione di giornalismo di Carl Bernstein

bernstein.jpgCarl Bernstein, famosissimo giornalista e scrittore che negli anni ’70 insieme al collega del Washington Post Bob Woodward condusse l’inchiesta sullo scandalo Watergate, che determinò le dimissioni dell’allora presidente Nixon, sarà intervistato da Alain Elkann giovedì 15 aprile (inizio ore 21) nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica.

Nato il 14 febbraio 1944, ebreo, Bernstein raccontò la persecuzione subita dai suoi genitori comunisti, tenuti lungamente sotto sorveglianza da parte del FBI a partire dagli anni cinquanta, in un libro di memorie pubblicato nel 1989.

Il giornalista divenne una celebrità grazie all’inchiesta Watergate, condotta nel 1972 insieme al collega del Washington Post Bob Woodward e che fece emergere l’abuso di potere (e l’intralcio alla giustizia) esercitato da parte dell’amministrazione Nixon. L’inchiesta, che determinò la richiesta di impeachment del presidente e le sue dimissioni nel 1974, valse al Post il premio Pulitzer, il più prestigioso riconoscimento per il giornalismo attribuito negli USA.

Nel 1976 Bernstein lasciò il Post e successivamente lavorò come corrispondente anziano per la ABC News, collaborò con il Time ed insegnò alla New York University.

In un articolo pubblicato nel 1977 dalla rivista Rolling Stone, il giornalista rivelò che più di 400 giornalisti americani, tra i quali figuravano anche vincitori del premio Pulitzer, negli ultimi 25 anni erano stati utilizzati dalla CIA per raccogliere informazioni o fungere da elementi di collegamento con le spie operanti nei paesi dell’ex blocco sovietico.

Con il collega Bob Woodward scrisse successivamente il resoconto dello scandalo Watergate, pubblicato con il titolo Tutti gli Uomini del Presidente, dal quale fu tratto l’eccellente ed omonimo film diretto da Alan J. Pakula ed interpretato dalla straordinaria coppia Robert Redford (Woodward) e Dustin Hoffman (Bernstein).

Insieme al vaticanista Marco Politi, è stato co- autore del libro bestseller Sua Santità Giovanni Paolo II e la storia segreta del nostro tempo, pubblicato in Italia da Rizzoli nel 1996.

Dopo che nel maggio 2005 venne svelata l’identità di Gola Profonda, l’informatore dello scandalo Watergate, Bernstein tornò a collaborare con Woodward per la stesura del libro The Secret Man, riguardante i rapporti intrattenuti con Mark Felt, l’ex vice direttore del FBI che i giornalisti incontravano al riparo da sguardi indiscreti. Nel 2007 Bernstein ha consegnato alle stampe una biografia su Hillary Clinton.

Il ciclo de “le grandi lezioni di giornalismo” , programmato all’Auditorium nei mesi precedenti, non poteva chiudersi con una firma più prestigiosa.

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome