Home ATTUALITÀ Cassia – muore travolta da un’auto

Cassia – muore travolta da un’auto

Travolta da un’auto, e’ morta sul colpo. Una donna romena di 46 anni e’ stata investita ieri sera poco dopo le 20.30 sulla via Cassia. Il guidatore, un romano di 51 anni, si è fermato per tentare di prestare soccorso alla donna ma non c’è stato nulla da fare, l’impatto è stato mortale.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Non so quale sia la dinamica dell’incidente però so che attraversare la Via Cassia anche sulle strisce pedonali e con il semaforo verde costituisce sempre un azzardo: auto che sfrecciano a velocità pazzesca, auto sui marciapiedi, auto che passano con il rosso, auto che sistematicamente oltrepassano la “linea di arresto” costringendo i pedoni a delle vere e proprie acrobazie………E guai a protestare perchè si rischia di arrivare alle mani con automobilisti prepotenti, arroganti e maleducati. Prepotenza e maleducazione che sembra proporzionali alla cilindrata dell’auto. E che dire poi di questo malvezzo tutto italiano di stare perennemente appiccicati, anche quando si guida, ad un telefonino? D’altra parte lo abbiamo visto: si può accoppare una persona e cavarsela con 230 Euro di multa!

  2. in risposta a Francesco: hai scordato la prepotenza dei 2 ruote! (categoria cui, tra l’altro, appartengo). il problema sembra essere che non si usano mai i freni, mai rallentare per non perdere la polp position, mai dare una precedenza a qualche sventurato che cerca di immettersi sulla cassia o ancor peggio a qualche intrepido pedone che addirittura pretende di attraversare! la cassia purtroppo è trafficata ad ogni ora del giorno in particolare; la notte si trasforma in un really. moto suv e fuoristrada lanciati a velocità pazzasche (nonostante i 50km/h di limite) e impossibile andar piano: si rischia di essere tamponati o aggrediti. poi quando c’è il morto lo si dà quasi per scontato che, trattandosi della cassia, possa accadere… ma a 50km/h è davvero difficile ammazzare qualcuno o non riuscire ad evitarlo!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome