Home ATTUALITÀ XX Municipio – come chiedere un parcheggio riservato a disabili

XX Municipio – come chiedere un parcheggio riservato a disabili

Il XX Municipio informa che le richieste di sosta personalizzata per persone con disabilità residenti nel territorio di competenza e già in possesso del contrassegno speciale di circolazione, dal prossimo 2 Marzo vanno presentate all’URP di Via Flaminia 872 il Martedì (ore 09-12 e 14-17) e Mercoledì (ore 09-12).

Al fine di consentire una rapida valutazione dei requisiti, il Municipio, sul suo sito, sottolinea l’importanza di allegare tutti i documenti richiesti e indicati nella domanda e ricorda che lo spazio sosta personalizzato in concessione gratuita è riservato a:
1. persone con patologie gravi, anche diverse da quelle strettamente motorie, che compromettano fortemente la normale mobilità e l’uso dei mezzi pubblici di trasporto in relazione ad attività sociali e/o sanitarie;
2. persone con disabilità intellettiva (es.: grave ritardo mentale) che comprometta la possibilità dell’uso dei mezzi di trasporto pubblico e che non possano essere lasciate sole, neanche temporaneamente;
3. utenti disabili con gravi compromissioni alla mobilità, non abilitate alla guida, che in modo continuativo, nel corso dell’anno,utilizzano l’auto per lavoro, studio, terapie mediche o attività di socializzazione documentate.
Per scaricare la documentazione da presentare è sufficiente cliccare qui

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. E a proposito di disabilità motorie, forse pochi sanno che nel luglio scorso a Roma è stato presentato il Libro bianco su Accessibilità e Mobilità Urbana. Linee Guida per gli Enti Locali”, frutto del lavoro di un Tavolo Tecnico Nazionale che d’intesa con il Ministero del Welfare, vede il Comune di Parma come capofila e numerosi enti e istituzioni coinvolte, tra cui anche le associazioni di persone con disabilità. Un tentativo di creare una nuova cultura sulla disabilità e sulla progettazione, fornendo anche varie indicazioni operative agli Enti Locali. E in parallelo sta per sorgere in Italia anche una nuova figura professionale, quella del disability manager
    http://www.superando.it/content/view/4454/117/

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome