Home ATTUALITÀ Olimpico – striscioni inneggiano a Terza Posizione, a rischio il risultato Lazio-Milan

Olimpico – striscioni inneggiano a Terza Posizione, a rischio il risultato Lazio-Milan

stri.JPG“Nel corso dell’incontro Lazio-Milan di ieri all’Olimpico tifosi rossoneri hanno esposto striscioni che inneggiavano a gruppi di estrema destra, in particolare a Terza Posizione, ed ora il Milan rischia di perdere la partita a tavolino” è quanto ha riferito all’agenzia di stampa Iris Press Marcel Vulpis, direttore di  Sporteconomy, presente ieri alla partita.

“Il logo – spiega lo stesso Vulpis – è stato sia apposto con un telo, sia sbandierato per l’intera durata della partita”. “Secondo le nuove norme anti-razzismo e violenza dell’Uefa – spiega ancora il direttore di Sporteconomy – questo simbolo insieme ad altri 30 è considerato illegale e non può essere promosso all’interno di uno stadio durante una partita. I tifosi rossoneri rischiano con questi comportamenti di far perdere il loro club a tavolino, se l’arbitro si accorge della pubblicità di questi marchi “banditi” dall’Uefa”. “In Italia non si conoscono bene i nuovi regolamenti Uefa in vigore dall’estate – conclude  Marcel Vulpis -. In caso di esposizione di simboli di estremismo politico, razzisti o comunque contrari all’ordine pubblico l’arbitro deve sospendere la gara, rimuovere gli striscioni e decidere se convalidare il risultato sul campo o dare partita persa 2-0 a tavolino alla squadra con i tifosi colpevoli di un atto contrario al regolamento”. (fonte IrisPress.it)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome