Home ATTUALITÀ Cassia – in via di Grottarossa a dieci giorni dall’esplosione

Cassia – in via di Grottarossa a dieci giorni dall’esplosione

esplosione.JPGA dieci giorni dalla tremenda esplosione avvenuta nel comprensorio ex INCIS in via di Grottarossa 91 lo scorso 10 ottobre,  stanno prendendo inizio le operazioni di ripristino della normalità. Diverse le istituzioni che hanno invito loro rappresentanti  ed alcuni ingegneri per prendere atto della situazione e procedere alla perizia dei danni. Come ci riferisce uno dei residenti, secondo quanto emerso nella riunione condominiale del 15 ottobre probabilmente bisognerà provvedere all’abbattimento dei due piani danneggiati e ripartire dalla costruzione del solaio dell’appartamento sottostante a quello esploso.

La società assicuratrice dello stabile dovrà provvedere, in parte con IACP, alla ricostruzione delle unità abitative e provvedere a ripristinare quelle danneggiate ma nel frattempo il condominio ha nominato un legale di parte che servirà a tutelare chi ha subito danni nell’esplosione. Fra le tante perizie anche quella dell’ITALGAS che ha effettuato severi controlli su ogni contatore riscontrando diverse tubazioni (a valle del contatore, così è stato detto) che perdevano. Sono state quindi chiuse le singole utenze a rischio che saranno riaperte solo dopo che ogni proprietario avrà provveduto alla riparazione dei tubi.

[GALLERY=529]

La situazione ad oggi, dopo la tremenda deflagrazione del 10 ottobre, è che tutte le famiglie vittime dell’incidente sono ancora ospiti in strutture messe a disposizione della protezione civile ed a casa di parenti ed amici non potendo rientrare nei propri alloggi, neanche per poter recuperare qualche effetto personale e gli oggetti di valore. Ed è per evitare atti di sciacallaggio che una pattuglia presidia lo stabile 24 ore al giorno.

Enrico Argenziano

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome