Home ATTUALITÀ Il chiosco misterioso di via di Grottarossa

Il chiosco misterioso di via di Grottarossa

edicola.JPGDurante il mese di Agosto, all’ingresso del parco Papacci e del circolo bocciofilo, direttamente sul marciapiede di Via di Grottarossa è stata montata una struttura metallica, molto simile ad una edicola. E da allora è sempre chiusa. Sul luogo ci si chiede se si tratti di un’installazione abusiva (ed in tal senso quanto si debba attendere per la sua demolizione) oppure se per la stessa sia stata rilasciata una regolare autorizzazione. Ma in questa ipotesi, perchè proprio sul marciapiede, merce rara, rarissima in via di Grottarossa?

Enrico Argenziano

Visita la nostra pagina di Facebook

10 COMMENTI

  1. Si tratta di una nuova iniziativa del XX° Municipio: una sede distaccata dell’ufficio diritti degli animali di via del Podismo….

  2. A proposito dell’Ufficio Diritti Animali di Via del Podismo ancora non è stato reso pubblico il vincitore del BANDO !?! Il manufatto è a tutt’oggi inutilizzato con l’erba incolta …. gradirei sapere (se lecito) dal NOSTRO presidente Giacomini se si tratta dell’ennesimo FLOP !?!

  3. Ma questa sede distaccata , sempre che sede distaccata di stratti…..era necessaria allocarla sul marciapiede? , l’area più indicata da prendere in considerazione , trattandosi di diritti degli animali , era quella DEDICATA agli animali stessi , di cui il Parco Papacci è dotata.

  4. … e già, stavo scherzando. Anche se c’è veramente poco da scherzare: tra manufatti ristrutturati ed abbandonati, discariche, circolazione e sosta selvaggia… la situazione del municipio (spesso, non sempre) è tragica.

    Bizzarro è che qualcuno abbia preso per plausibile una provocazione come la mia. Evidentemente i cittadini da questo Municipio si aspettano di tutto.

  5. E’ il fortissimo senso dell’humor … l’arma di Sor Chisciotte …. Complimenti … bella risposta !
    Mister President Giacomini … oppure qualcuno del XX° Municipio ci fa sapere cortesemente … Consiglieriiii …. Assessoriiii ! C’è NESSUNO !
    Eppure secondo il mio modesto parere qualche amministratore rivoluzionario (in gamba) del Municipio più GRANDE della capitale esiste “CHE” …. ma non si vede …. attendiamo fiduciosi !

  6. Gentile Signor Enrico io ho presentato un quesito con lettera a mano (protocollata il 5 febbraio 2009 se non ricordo male) e non ho avuto risposta alcuna. Ho sollecitato più volte senza esito. Da via Caprilli mi hanno detto di rivolgermi all’URP del municipio ricorrendo a:

    Domanda di accesso ai documenti amministrativi
    (legge n. 241/90 integrata e modificata dalla legge n. 15/05 e adeguata al regolamento attuativo, DPR n. 184/06)

    ed in questo caso loro sarebbero stati “costretti” a rispndermi. Secondo i tempi dell’interpello avrei dovuto avere risposta il giorno 1 luglio. La risposta è arrivata all’URP dopo il 10 agosto, nel brevissimo volgere di oltre 6 mesi. Ed ho dovuto pagare 1,80 euro!!

    Auguri, e si armi di tanta pazienza.

  7. Gentilissimo Sor Chisciotte, per 1,80 euro , mi toglierò questa curisosità e vi renderò partecipi della notizia ….quando mi risponderanno.

  8. Salve a tutti. Ricordo che lo scorso anno,o due anni fa, l’ Assessorato all’ Ambiente del Comune di Roma, ha indetto un bando per l’ assegnazione di alcune aree pubbliche a ridosso dei parchi pubblici di Roma per impiantare delle edicole. L’ area coincide proprio con quella indicata nel bando, per cui suppongo che si tratti di questo. Anzi ne sono sicura. Analogamente il 30 ottobre scade un bando per impiantare un punto di ristoro in cambio della manutenzione del parco Papacci. Guardate l’ avviso, è in rete, sul sito del Comune di Roma. Credo che l’ intento sia quello di impiantare postazioni di presidio, per rendere più sicuri i contesti frequentati da anziani e bambini e nello stesso tempo offrire nuove opportunità di lavoro, legate alla tutela del verde. Un saluto Simonetta Bertusi

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome