Home ARTE E CULTURA Al Teatro Cassia appuntamento con l’«altro» Che Guevara

Al Teatro Cassia appuntamento con l’«altro» Che Guevara

Giovedì 8 ottobre alle 18.00 presso il Teatro Cassia, via Santa Giovanna Elisabetta 69, L’Associazione M.Arte Cultura per muovere l’arte, propone un nuovo appuntamento storico letterario. Protagonista l’indimenticabile Comandante Ernesto Guevara, morto il 9 ottobre di 42 anni fa ed oggi ritratto nel libro “L’Altro Che, mito e simbolo della destra militante” di Mario La Ferla.

 Guerrigliero o semplice pedina nelle mani di un regime totalitario? Eroe romantico o combattente spregiudicato? Amante di un protagonismo aristocratico ed elitario, sul modello dannunziano, o cinico materialista di stampo marxista? Come definire quell’uomo che Massimo Fini ebbe l’ardire di chiamare “il cavaliere dell’ideale”, colui che viene osannato e condannato allo stesso tempo dal mondo intero, il medico argentino, Ernesto Guevara?

Complessa e articolata è per Mario La Ferla, noto giornalista de L’Espresso, una risposta che dura ben 213 pagine, intitolata “L’Altro Che”, intrisa d’amore laltro-che.jpgsincero, di viva commozione e di malcelata nostalgia. Il suo saggio va ben al di là del puro piano biografico, che tuttavia pare essere l’obiettivo del libro, celando al suo interno un autentico omaggio al paladino degli oppressi e un percorso che conduce il lettore attraverso un universo fatto dei simboli, della storia e delle ideologie della politica italiana fra gli anni ’60 e ’70, stagione difficile, pericolosa, ma dal fascino irresistibile. La Ferla ha indagato per scoprire come Ernesto Guevara fosse visto negli ambienti della destra intellettuale e militante, tanto al momento della sua morte, quanto durante le sue imprese. A suggerirgli l’idea un articolo per il quotidiano online www.noreporter.org scritto nel 2007, per il quarantennale della morte del Che, da Gabriele Adinolfi che è anche socio di M.Arte.

Così l’Autore ha scoperto con meraviglia che i primi a celebrare in Italia la figura del guerrigliero argentino caduto sul campo erano stati uomini e ambienti di destra, come Adriano Bolzoni, Luigi Romersa e il Bagaglino (Pingitore scrisse una canzone sul Che interpretata da Gabriella Ferri).

Di tutto questo si parlerà con gli ospiti, parteciperanno infatti all’incontro il direttore del quotidiano L’Altro, Piero Sansonetti, il direttore responsabile del Secolo d’Italia, Luciano Lanna, il regista Pierfrancesco Pingitore. Per l’associazione introduce e coordina Andrea Purgatorio, docente di comunicazione alla Sapienza.

Teatro Cassia, via Santa Giovanna Elisabetta 69, giovedì 8 ottobre ore 18

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome