Home ATTUALITÀ Ferrovia Roma-Viterbo: per Scipione (PdL) impensabile chiudere la stazione di Labaro

Ferrovia Roma-Viterbo: per Scipione (PdL) impensabile chiudere la stazione di Labaro

“In merito ai lavori di ammodernamento della linea ferroviaria Roma – Viterbo, nei giorni scorsi, unitamente al Presidente del XX Municipio Gianni Giacomini, abbiamo scritto una lettera al Presidente di Metro SpA affinché durante i lavori non venga chiusa la stazione di Labaro”. Lo dichiara Antonio Scipione, consigliere delegato alla mobilità del XX Municipio.

“Infatti – prosegue Scipione facendo seguito alle recenti notizie di stampa sui lavori in corso nelle stazioni di Roma Nord – i tempi di intervento stimati sono abbastanza lunghi, sei mesi circa, per una stazione altamente frequentata, dal momento che stiamo parlando di circa 4000 utenze giornaliere. Pertanto, abbiamo chiesto ai vertici di Metro spa di adottare soluzione alternative alla chiusura, quali una cantierizzazione dell’area in più fasi ovvero il prolungamento provvisorio della banchina, così come adottato per l’ammodernamento di altre stazioni della stessa linea ferroviaria.”

“La chiusura totale della stazione avrebbe ricadute negative non solo sugli utenti del servizio del trasporto pubblico, che sarebbero costretti a spostarsi su altre stazioni della ferrovia – conclude Scipione – ma anche sulla viabilità non solo locale, in quanto la stazione in questione è anche dotata di un ampio parcheggio di scambio e la sua chiusura riverserebbe molte automobili sulla già congestionata Via Flaminia.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome